Trovato morto nella sua abitazione: non è stata morte naturale

Un uomo è stato trovato senza vita nella sua abitazione di Santa Maria del Molise, in provincia di Isernia.

L’uomo aveva 72 anni ed è stato ritrovato morto nella sua casa in provincia di Isernia, con una profonda ferita alla testa, causata da un corpo contundente. Lui e la moglie, 66anni, vivevano insieme ai loro due figli, non presenti nell’appartamento al momento del fatto.

Uomo ucciso a Isernia
Sospettato omicidio a Santa Maria del Molise (topday.it)

L’allarme è scattato questa mattina, 24 Dicembre, proprio la vigilia di Natale. Le forze dell’ordine hanno ricevuto una chiamata dai vicini della coppia, che chiedeva l’intervento presso la casa locata in via XXV Settembre, nel centro storico di Santa Maria del Molise, dove ha avuto luogo quello che sembra essere un omicidio a tutti gli effetti.

Data la presenza della ferita, pare improbabile che l’uomo possa essere deceduto per cause naturali. Sul posto si sono subito precipitati i soccorsi del 118 ma per il 72enne non c’è stato nulla da fare. A quel punto sono sopraggiunti anche i militari dell’Arma dei Carabinieri, la Scientifica ed il magistrato di turno.

A coordinare le indagini è il procuratore di Isernia Carlo Fucci. Secondo le prime ricostruzioni, la moglie di 66anni avrebbe colpito il marito alla testa, uccidendolo all’istante. L’arma del delitto, ovvero l’oggetto contundente, non è ancora stato ritrovato.

Le indagini sono in corso, ma l’unica sospettata è la moglie

La moglie e sospettata di omicidio è stata colta da un malore poco dopo l’accaduto; i soccorsi l’hanno poi trasportata in ospedale. Al momento è l’unica indagata per quello che sembra essere l’omicidio volontario di Carlo Giancola.

Omicidio Isernia
In corso le indagini per ritrovare l’arma del delitto (topday.it)

Intorno alla scena del delitto si è radunata una folla di vicini e persone che conoscevano la coppia, tutti increduli per l’inaspettato accaduto. Sul luogo è giunto anche il comandante provinciale dei Carabinieri di Isernia, Vincenzo Maresca, che ha dichiarato: “Stiamo lavorando per ricostruire i fatti. A breve arriverà anche una nota del Procuratore di Isernia, Carlo Fucci”.

Questo è il secondo omicidio della vigilia di Natale che si verifica in Molise, negli ultimi due anni. L’altro è avvenuto lo scorso anno, la sera del 24 Dicembre, a Campobasso, dove il 36enne Cristiano Micatrotta è stato accoltellato a morte in via Giambattista Vico.