Si lancia dalla finestra ma sopravvive: allora si infila nel forno di una pizzeria

Una mattinata degna di un film poliziesco quella vissuta a Milano. Un uomo si è prima lanciato dalla finestra e poi si è infilato nel forno di una pizzeria.

Intenzionato a togliersi la vita ad ogni costo, un uomo residente a Rho – in provincia di Milano– le ha davvero tentate tutte.

Milano si infila nel FORNO della pizza
I Carabinieri giunti sul posto/Topday

L’aspirante suicida prima si è lanciato dalla finestra della sua abitazione in via Cardinal Ferrari a Rho – Milano – facendo un volo di cinque metri. Fortunatamente- ma sfortunatamente secondo i suoi propositi – è atterrato su un’auto parcheggiata lì sotto. Fermo nel suo proposito di togliersi la vita, l’uomo ci ha riprovato subito: si è rialzato da solo, è entrato in una pizzeria situata proprio sotto casa sua e ha tentato di lanciarsi nel fuoco del forno acceso. Il pizzaiolo, un ragazzo di 31 anni, ha subito intuito quello che l’uomo era in procinto di fare, è riuscito a bloccarlo e lo ha accompagnato fuori dalla pizzeria in attesa che arrivassero Polizia, Carabinieri e ambulanza.

Chi è l’aspirante suicida

Si infila nel FORNO della pizza
L’aspirante suicida trasportato in ospedale/Topday

Da quanto emerso fino ad ora, si tratta di un uomo di 47 anni italiano. Dopo essere stato salvato dal pizzaiolo del locale, sul posto sono subito arrivati Carabinieri, Polizia locale e un’ambulanza del 118. L’uomo era molto agitato e le Forze dell’Ordine ci hanno impiegato parecchio tempo a tranquillizzarlo e convincerlo a farsi visitare. Gli operatori sanitari lo hanno visitato e accompagnato all’ospedale San Carlo di Milano. Non è in pericolo di vita. Il pizzaiolo nel tentativo di bloccarlo si è ferito lievemente. Non sono ancora state chiarite le ragioni che possono aver spinto un uomo di 47 anni a tentare di togliersi la vita. In un modo così brutale tra l’altro: bruciando vivo. Come molti punti interrogativi restano anche sull’uomo trovato morto a Gubbio. Il poverino il giorno prima era sopravvissuto ad un incidente stradale. Ventiquattro ore dopo è stato trovato morto. Purtroppo oltre a fattori di salute come la depressione, molti suicidi sono indotti anche da fattori economici. Disoccupazione, precarietà, impossibilità ad arrivare a fine mese e a dare da mangiare ai propri figli possono spingere molte persone a decidere di farla finita.

Fonte: Today, Giorno