Bonus bollette: finalmente esteso a quasi tutti | I nuovi requisiti

Bonus bollette, finalmente esteso a quasi tutti per fronteggiare la crisi economica: i nuovi requisiti e le regole per lo sconto a partire dal primo trimestre del prossimo anno.

La nuova manovra economica studiata dal governo Meloni pare concentrarsi sui temi più importanti di quest’ultimo periodo, offrendo un sostegno diretto alle famiglie; mentre è stato studiato un nuovo piano per il Reddito di Cittadinanza e sono state proposte una serie di misure per un “pacchetto famiglia” a supporto dei nuclei a basso reddito, ci sono importanti novità anche per il bonus bollette.

bonus bollette topday 23112022
Esteso e rafforzato il bonus per l’energia (foto: Pixabay).

La crisi energetica di questi ultimi mesi non ha smesso di causare difficoltà, diventando tra l’altro sempre più pressante; per questo il nuovo governo, sulla scia di quanto già fatto dal governo Draghi, continua ad offrire aiuti ai cittadini per il pagamento di bollette sempre più alte. Ecco le novità attese per il primo trimestre del 2023, confermati (e aumentati) gli sconti.

Esteso il Bonus bollette per luce e gas

La crisi energetica non ha dato segni di rientri e, per questo, il governo ha deciso di continuare a sostenere tutti quanti i cittadini, nella speranza che l’emergenza si fermi il prima possibile. Già il governo Draghi, prima di lasciare il posto al nuovo esecutivo, aveva rinnovato il supporto fino alla fine di dicembre 2022, ma vista la situazione la squadra di governo guidata da Giorgia Meloni ha deciso di continuare su questa linea non soltanto estendendo gli aiuti al 2023, ma anche rafforzando gli sconti in bolletta; ecco tutti i dettagli in merito su cosa dobbiamo aspettarci nei prossimi mesi.

Le nuove regole per il primo trimestre del 2023

C’è dunque il via libera per la conferma dei bonus per le bollette di luce e del gas, con tanto di rafforzamento da parte del nuovo governo. Come riportato da Il Sole 24 Ore infatti, non soltanto si è alzato il limite massimo per ottenere il bonus (che rimane comunque di 20.000 euro d’ISEE per le famiglie numerose) ma ci saranno delle compensazioni integrative rispetto agli importi che già le famiglie hanno ottenuto in questi mesi precedenti. Già la scorsa volta che è stata alzata l’asticella dell’ISEE, è stato poi chiarito come il bonus avesse natura retroattiva, dunque lo sconto in bolletta è stato garantito da inizio anno per tutti quelli che nel corso del 2022 hanno raggiunto la vecchia soglia.

bonus bollette topday 23112022
Le novità attese nel 2023 per il bonus bollette (foto: Pixabay).

Per ottenere l’agevolazione, rimarrà il sistema attualmente in vigore, ovvero sarà automatico in bolletta qualora si abbiano i requisiti necessari; basta quindi semplicemente presentare, come ogni anno, la Dichiarazione sostitutiva unica (Dsu), oppure risultare beneficiari del reddito o della pensione di cittadinanza. Nel caso si accedesse al bonus per disagio fisico, è invece necessaria fare la domanda; possono beneficiarne tutti i clienti domestici affetti da grave malattia, oppure coloro i quali hanno una fornitura elettrica attiva in una casa con un residente all’interno gravemente malato che ha bisogno di macchinari per il mantenimento in vita.