Ravioli che si rompono? | Arriva il trucco che non ti aspetti

Scopriamo insieme come possiamo evitare che i nostri amati ravioli quando andiamo a cuocerli si rompano, cosa mai piacevole.

Saper fare la pasta fatta in casa è assolutamente un qualcosa in più che ci permette di passare anche del tempo in famiglia, magari coinvolgendo anche i più piccoli mettendo l’impasto all’interno o nella chiusura. Spesso però può succedere che quando andiamo a cuocerli si rompono e questo ovviamente non è mai bella da vedere.

ravioli trucco
Ravioli che si rompono? Ecco i trucchi della nonna-Topday.it

Noi oggi vi vogliamo svelare un segreto che vi permetterà di evitare nuovamente questo problema e fare i modo che tutto sia sempre perfetto, siete curiosi vero? Quindi non ci perdiamo in chiacchiere ed andiamo a vedere cosa possiamo fare.

Ravioli: arriva il trucco

Come sappiamo benissimo i ravioli in cottura sono molto delicati e dovremmo seguire sempre i consigli che arrivano dal passato, ovvero dalle mitiche nonne per evitare che questo accada. Anche perché, fare la pasta fatta in casa è una vera e propria arte!  L’impasto è molto semplice da realizzare, bastano farina ed uova, e poi è tutto pronto, ovviamente ci servirà anche un mattarello per stendere l’impasto, che deve essere molto sottile e allo stesso tempo elastico.

Fare la pasta fatta in casa è davvero molto economico e ci fa anche tanto piacere, confessiamolo! Ma quando andiamo a realizzare una pasta ripiena, come i tortellini o i ravioli il problema è che spesso si rompono mentre sono in cottura. Scopriamo cosa possiamo fare per evitare questo problema, sono veramente consigli molto semplici.

ravioli trucco
Seguendo questi semplici trucchi non avremmo il problema della rottura dei ravioli -Topday

Iniziamo dicendovi che è molto importante far riposare l’impasto, ricordiamoci che devono passare almeno 30 minuti, chiuso nella pellicola, prima di procedere a stenderlo. Controlliamo poi che non è troppo umida o al contrario, troppo secca, e ricordiamoci di sigillare molto bene i bordi. Possiamo anche bagnare i bordi o con un pochino di acqua oppure con l’albume dell’uovo. Controlliamo bene anche che il ripieno sia bello strizzato, come nel caso degli spinaci.

Arriviamo quindi alla cottura, prestiamo molta attenzione e abbassiamo la fiamma quando li mettiamo in acqua, è importantissimo poi versarne pochi per volta ed aggiungere, nell’acqua qualche cucchiaio di olio. Quando sono saliti a galla, poi, scoliamoli subito utilizzando la schiumarola. Facendo in questo modo non andiamo a rovinare i nostri ravioli.

Utilizziamo poi una pentola bella grande con un quantitativo di acqua corretto e siamo quasi certi che i nostri ravioli non si romperanno più in cottura seguendo questi semplici e pratici passaggi. Continuate a seguirci per scoprire sempre qualcosa di nuovo e di utile che riguarda il mondo della cucina e non solamente quello.

Impostazioni privacy