Pane: come mangiarlo per non ingrassare

Non riesci a rinunciare al pane? Da ora non potrai più farlo: ecco la soluzione giusta per te per limitare l’apporto calorico.

Quando si è a dieta la prima cosa a cui si pensa che bisogna rinunciare è proprio il pane, a causa, si pensa, delle sue alte calorie. In realtà non è proprio così, anzi. Innanzitutto, è il caso di dire che si tratta di un alimento molto importante per la nostra dieta.

Pane come mangiarlo
Pane: come mangiarlo per non ingrassare-Topday.it

È sicuramente ricco di carboidrati complessi, ma anche di fibre che fornisce non poca energia ed è anche parecchio saziante. Molto spesso, però, si pensa che questo alimento sia una delle cause che ci fanno aumentare di peso. Quello che si dovrebbe imparare a fare è mangiare il pane in modo corretto: in questo potremmo fare il pieno di tutti i suoi benefici, senza, però doversi preoccupare del mantenimento della linea. È importante quindi anche sapere qual è il tipo di pane più indicato in questi casi.

Ogni pane ha le sue caratteristiche specifiche: se sappiamo riconoscerle, si potrebbe evitare di prendere quei chili tanto fastidiosi.

Ecco il pane giusto per te

Sicuramente se siete a dieta o se soffrite di glicemia alta puoi utilizzare questo tipo di pane, ossia quello integrale o di segale, che contiene molte più fibre e nutrienti essenziali. Questi due tipi di pani hanno anche un indice glicemico più basso. Lo zucchero nel sangue è rilasciato più lentamente. In questo modo si evitano picchi molto elevati di glicemia. È anche molto importante sapere non solo il tipo di pane, ma quanto se ne può mangiare. Di solito, quando si è a dieta, si dovrebbe mangiare solo una fetta di pane medio-grande durante il pasto.

Pane integrale preferiscilo
Il pane integrale ha un indice glicemico più basso – Topday.it

Per cercare di controllare, in ogni caso, l’apporto calorico complessivo potresti anche optare per il pane tostato, invece di consumare quello fresco. Questo perché la tostatura riduce il contenuto di acqua nel pane, lo rende più leggero e riducendo così il suo valore calorico.

Questo tipo di pane è perfetto anche se si vuole mangiare una bella minestra: al posto della pasta, si potrebbe scegliere di metterne dentro almeno un po’. Così la tua pietanza sarà senza dubbio più gustosa, ma anche più saziante.

Dovresti però non solo scegliere il pane giusto per te, ma anche evitare di accompagnarlo con cibi grassi, come la margarina o il burro.  Potresti anche solo metterci sopra un goccettino di olio, oppure potresti accompagnarlo con l’avocado o dell’hummus. Questi sono tutti condimenti che aggiungono sapore e nutrienti al pane, senza però, compromettere la buona salute.

Impostazioni privacy