Mauro Repetto la confessione su gli 883. Le sue parole stupiscono

L’ex componente del duo degli 883, Mauro Repetto, si racconta in una lunga intervista. Ecco le sue parole.

Per diversi anni, Mauro Repetto ha fatto parte del duo 883, insieme a Max Pezzali. Ad un certo punto, però decise di lasciare tutto: tante voci sono circolate sul suo comportamento, ma Repetto ha deciso di raccontare la sua verità all’interno del suo libro “Non ho ucciso l’Uomo Ragno”.

mauro repetto 883 max pezzali intervista
Il motivo per cui Mauro Repetto ha lasciato gli 883 (Foto: Instagram @maxpezzali) – Topday.it

Per diverso tempo, i fan degli 883 hanno domandato dove fosse finito, soprattutto perché in quel periodo il duo musicale aveva raggiunto l’apice del successo. Ha deciso di raccontare cosa era successo in un libro auto-biografico, scritto a quattro mani con Massimo Cotto.

Mauro Repetto: svelato il vero motivo che l’ha portato a lasciare gli 883

Mauro Repetto ha deciso di rilasciare una lunga intervista a Radio DEEJAY ed ha svelato tutto quello che è successo. Ha iniziato prima a raccontare come sono nati gli 883 “ho rotto le scatole a Linus (…) a partire dagli anni ’80. Sono arrivato a Radio DEEJAY con già la nomina di stalker, con la cassetta di Non me la menare. Era il settembre del ’91”.

È passato a parlare anche del motivo che l’ha spinto a lasciare gli 883 e cosa ha fatto nel corso di questi lunghi anni. Per diverso tempo ci si è sempre chiesto del motivo dell’allontanamento di Mauro Repetto ed è proprio quest’ultimo a raccontare cosa è successo “era il 1994. Alla settimana della moda vedo questa Brandy, una modella. Io ero molto in forma e mi dico ‘Io ci provo. È la più bella del mondo, io vado’”. Inizia in questo modo il suo lungo racconto per poi proseguire ancora che “non volevo riuscirci per forza, ma volevo almeno gareggiare. Così annuncio a Max che vado a Miami e che forse non torno”.

mauro repetto intervista radio deejay
Mauro Repetto è stato intervistato da Linus a Radio Deejay (Foto: Instagram @radiodeejay) – Topday.it

Ed il cantante risponde sempre con la sua estrema calma che lo contraddistingue “va beh, ok”. Giunto poi a Miami, però, l’ex componente degli 883 non trova la ragazza, ma conosce “i suoi amici a New York, così è a New York che ho fatto ZuccheroFilatoNero”, un disco rap che però non ha avuto tanto successo.

Mauro Repetto ha sempre avuto il desiderio del cinema ed ha provato anche in quel campo “sono sempre stato incollato ai miei sogni, non pensavo a quello che sarebbe piaciuto fare agli altri, ma a me”. Ed ha continuato a dire ancora “adesso sembra ridicolo, ma in quel momento al sogno americano ci credevo davvero”.

In tutti questi anni, i rapporti con Max Pezzali sono sempre rimasti ottimi, tanto che alcune volte è salito di nuovo sul palco con il cantante Come Mai.

Impostazioni privacy