Masterchef: Valerio Braschi lo ricordate? Eccolo oggi, il successo lo ha cambiato

Dopo la partecipazione al talent show, la sua vita (e carriera) è cambiata moltissimo. Ecco cosa fa oggi Valerio Braschi di Masterchef

La sua partecipazione ad uno dei talent show più famosi e apprezzati dal pubblico è stata sicuramente un grandissimo successo e a testimonianza di ciò vi è il suo presente più che soddisfacente.

(Valerio Braschi/ MAsterchef)

Dopo aver raggiunto una grandissima popolarità, infatti, Valerio Braschi di Masterchef ha proseguito la sua carriera e non ha per nulla abbandonato il mondo della cucina. Ecco, quindi, cosa fa oggi lo chef.

Valerio Braschi. Ecco che cosa fa oggi lo chef di Masterchef

Valerio Braschi è il cuoco vincitore dell’edizione 2017 di Masterchef. Il grande professionista gestisce il famoso ristorante 1978 a Roma e ha continuato con la sua grande passione per la cucina anche dopo il successo ottenuto nel programma. Dopo il grande risultato raggiunto all’interno della trasmissione, infatti, il ristorante del giovane Braschi ha ottenuto la possibilità di entrare per la prima volta all’interno della guida Michelin.

Ma non solo: grandi riconoscimenti sono arrivati anche da parte del Gambero rosso, che ha assegnato al locale 2 forchette. Ovviamente, la felicità nella cucina di Valerio Braschi è tantissima, anche se il giovane, come tutti i ristoratori, ha dovuto affrontare gravi difficoltà dovute alla pandemia di Coronavirus.

Solo dopo pochi mesi dalla riapertura, infatti, il locale di Braschi è riuscito a conquistare un premio tanto ambito come quello assegnato dalle famose guide (Gambero Rosso e Michelin). Ma il giovane chef è deciso a continuare e ora punta in alto: “Il prossimo passo – dice – è quello di conquistare una stella Michelin”. Lo chef ha precisato che non lavora solo per quello, ma sarebbe comunque un grandissimo piacere.

(Valerio Braschi/ Ansa)

A premiarlo, infatti, è stata una delle guide storiche della cucina italiana, e non solo. La guida Michelin ha giudicato il locale lasciando una recensione di tutto rispetto, affermando che il ristorante 1978 propone “una cucina creativa, d’impeto giovanile, senza censure…”.

Una recensione che, ovviamente fa un grandissimo piacere al giovane professionista, il quale ora vorrebbe continuare a macinare successi e fare strada nella propria carriera. Nonostante il grande impegno non manca il divertimento durante le ore di lavoro, oltre alla soddisfazione data da chi dimostra di apprezzare enormemente i piatti dello chef.