Latte fritto: la ricetta di Carnevale che devi provare assolutamente

Il latte fritto è un tipico dolce del Carnevale: ecco come si prepara, siamo sicuri che piacerà a tutti, sia ai grandi che ai piccini.

La festa del Carnevale è forse quella preferita dai più piccoli che si possono trasformare nei loro personaggi preferiti. Uno dei dolci che più rappresenta questa festa è senza ombra di dubbio il latte fritto. Ma come si prepara? Andiamo a vedere quali sono gli ingredienti per poterlo preparare.

latte fritto come preparare
Come preparare il latte fritto – Topday.it

Realizzare questo dolce è molto facile e veloce e si realizza con ingredienti che si possono trovare facilmente nei vari supermercati. Non tutti forse lo conoscono, ma è talmente ricco e molto buono che può essere anche annoverato tra gli stuzzichini più golosi di sempre.

Come preparare il latte fritto

Per preparare questo dolce basteranno solo pochi ingredienti ed è anche molto facile prepararlo. Ora dobbiamo solo vedere di cosa abbiamo bisogno:

  • 600 ml di latte
  • 150 gr fi amido di mais
  • 130 gr di zucchero
  • Scorza di un’arancia
  • Olio per friggere
latte fritto ingredienti
Puoi decidere tu la forma da dare a questi dolcetti buonissimi – Topday.it

Per la panatura, invece:

  • 2 uova
  • Pangrattato q.b.

Questo dolce è molto facile da preparare: quello che dovrai fare è mettere dentro un recipiente dell’amido di mais, lo zucchero e la scorza grattugiata di un’arancia. Si dovrà fare attenzione a mescolare tutto quanto e solo dopo essere sicuri di averlo fatto bene, si potrà mettere da parte. Ora si potrà versare il latte in un tegame, lo dovremmo portare a bollore e versare a filo sulle polveri. Si dovrà girare di continuo: in questo modo si eviteranno i grumi.

Si dovrà rimettere tutto il composto nel pentolino, riaccendiamo il fornello e a fiamma bassa, mescoliamo fino a farlo addensare. Già da ora si sente un profumino davvero molto buono.

Mancano ancora pochi passaggi prima di finire: trasferiamo il nostro composto in una teglia rivestita di carta forno. Lasciamo raffreddare del tutto e poi trasferiamo nel frigo per tutta la notte.

La mattina dopo la si potrà tagliare in quadrati e la passeremo prima nelle uova sbattute e poi nel pangrattato. Facciamo questa impanatura per 2 volte. Solo ora si potrà prendere una padella dai bordi alti e mettiamo dentro abbondante olio al punto di fumo ed ora possiamo friggere.

Non appena saranno dorati si potranno girare e farli cuocere pochi minuti per lato. Si potranno mettere su su carta assorbente e poi spolverare con dello zucchero a velo oppure rotoliamoli nello zucchero semolato. Puoi scegliere tu quello che vuoi!

Impostazioni privacy