Cozze: come pulirle in 5 minuti senza sfregare | super facile

Cozze, come pulirle in 5 minuti senza sfregare in modo pratico ed efficace: è davvero super facile, ecco i consigli sul metodo.

Con l’avvicinarsi delle festività natalizie in molti stanno già pensando al menù da proporre ad amici e parenti sia nella serata della vigilia di Natale, sia durante il classico pranzo natalizio; durante il “cenone”, è solitamente il pesce il piatto dominante della tavola, dunque in tanti optano per un primo a base di cozze, oppure per servirle come antipasto o contorno.

come pulire cozze
Il metodo davvero sorprendente, facile e veloce: ecco come fare per pulire le cozze  (foto: Web) – TopDay

Questi molluschi sono davvero gustosi e prelibati e danno l’opportunità di sbizzarrirsi ai fornelli con ricette sempre nuove, ma pulirle potrebbe risultare più complicato del previsto senza il metodo giusto; sapevi come fare per lavarle senza sfregarle, rendendole pronte per essere cucinate in modo pratico e veloce e soprattutto super facile? Ecco i consigli sul metodo da utilizzare.

Le cozze, un must per il Cenone della Vigilia di Natale

Quando parliamo delle cozze ci stiamo riferendo ai mitili, prelibati molluschi dotati di una valva, una “conchiglia” che le protegge dall’esterno; tra i vari frutti di mare noti sono, oltre che sicuramente tra i più famosi, anche tra i più gustosi ed impiegati in cucina. Le cozze possono essere protagoniste di primi davvero sontuosi, come gli spaghetti allo scoglio, oppure essere servite da mangiare come secondi piatti accompagnate da fette di pane fresco; a tavola, sono ormai davvero immancabili. Prima di consumarle e goderne del sapore però, dobbiamo oltre che cucinarle anche pulirle: in questo modo, senza strofinarle, riusciremo a pulirle in maniera pratica, veloce ed efficace, ecco il metodo.

Il metodo pratico e veloce per pulire le cozze

Come prima cosa, come suggerito anche dal sito positivevibration.guru, quando abbiamo comprato le cozze dobbiamo lasciarle in ammollo per circa un’ora con un contenitore riempito di acqua e sale; in questo modo potranno spurgare  sia la sabbia che altre impurità accumulate al loro interno, pronte per la fase successiva del lavaggio. Una volta trascorso il tempo necessario, possiamo svuotare il contenitore e risciacquare abbondantemente tutte le cozze, andando poi a rimuovere le varie incrostazioni presenti sul guscio; per farlo possiamo utilizzare, una classica spugnetta in acciaio, una di quelle che tipicamente si usa per lavare i piatti.

come pulire cozze
Come pulire le cozze, per poi cucinarle e gustarle a tavola in varie ricette: il procedimento davvero molto pratico ed efficace (foto: Pixabay) – TopDay

Successivamente, una volta pulito il guscio delle cozze, possiamo prendere un coltello (stando attenti a non tagliarci, maneggiandolo con cura) per eliminare le alghe incastrate nell’apertura del guscio, così da aprire le cozze totalmente. Finito il procedimento, non ci resta che prendere tutto il necessario per cuocerle: una grossa pentola da mettere sul fuoco, così come olio d’oliva, aglio e prezzemolo per condirle. Inserito il tutto nella pentola, possiamo lasciar cuocere le cozze a fuoco lento fino a quando non saranno cotte; tolte dai fornelli, saranno pronte per essere gustate in tavola!

Impostazioni privacy