Caffè: hai esagerato? Ecco come capirlo e come rimediare

Esiste un modo per capire se hai esagerato con il caffè. Ecco come fare e quando è necessario fermarsi

Il caffè è una delle bevande più diffuse e apprezzate al mondo. Si tratta di una bevanda particolarmente amata per il suo sapore e per la semplicità di preparazione. Diventata negli anni un vero simbolo della cordialità italiana, è spesso il giusto break in un momento di pausa dal lavoro, dallo studio o in una giornata particolarmente impegnativa.

(Caffè esagerato)

Tuttavia, a volte si esagera e il suo consumo può risultare eccessivo tanto da essere dannoso per la nostra salute. Ecco, quindi, come capire se hai esagerato con il caffè.

Ecco come capire se hai esagerato con il caffè

Tra le bevande più amate c’è certamente il caffè. È una bevanda scoperta e realizzata per la prima volta centinaia di anni fa, tanto da diventare un’abitudine in molti Paesi del mondo. Il suo sapore e la sua enorme diffusione, però, potrebbero portare ad una sorta di indipendenza. Ecco, quindi, come capire se hai esagerato con il caffè.

Per gli esperti il massimo di caffeina che si può consumare al giorno è di circa 5 tazzine (dunque 400mg), tuttavia spesso capita di eccedere. Si tratta di casi in cui il nostro corpo tende anche a mandarci dei segnali, per avvertirci che qualcosa non va e che sta avvenendo un processo anche preoccupante, se non addirittura pericoloso. Ma vediamo quali sono i segnali di avvertimento maggiormente diffusi.

Insonnia

Spesso un sovraddosaggio di caffeina può provocare un eccessivo stimolo del sistema nervoso centrale. Un consumo di caffè troppo elevato, quindi, potrebbe provocare insonnia. Dato che il nostro organismo impiega circa 5 ore a smaltire la caffeina è severamente sconsigliato di assumere caffè nelle ore serali. È infatti consigliato bere l’ultima tazza di caffè dopo pranzo, e mai più tardi;

Brividi

(Caffè esagerato)

La caffeina rilascia particolari quantità di energia: quando c’è un eccesso di consumo di questa bevanda si potrebbero manifestare sensazioni di nervosismo estremo, oltre a tremori, acceleramento del battito cardiaco e difficoltà di concentrazione. È quindi consigliato assumere maggiori quantità di acqua;

Mal di testa

La caffeina è un vasodilatatore e, dunque, eccedere nel suo consumo potrebbe causare un problema di emicrania piuttosto importante. Bevendo cinque tazzine di caffè al giorno (o di più) si potrebbe incentivare la manifestazione di mal di testa.