Assegno Unico Universale | Previsti ricchi aumento, ma non per tutti

Buone notizie in arrivo per chi prende l’Assegno unico e universale: ma attenzione, non per tutti ci sarà questo aumento. Siete curiosi di scoprire di cosa si tratta? Vediamo insieme tutti i dettagli.

Assegno unico e universale: presto arriveranno delle buone notizie per questi cittadini fortunati, purtroppo però, non tutti potranno usufruire dell’agevolazione. Scopriamo nel dettaglio come funziona e di cosa si tratta.

assegno unico universale
Buone notizie in arrivo per i percettori di assegno unico universale, ma attenzione non sarà per tutti Topday

Con la nuova Legge di Bilancio 2023, l’anno prossimo cambieranno molte cose, ma le novità più importanti riguarderanno sopratutto l’assegno unico ed universale. Infatti, oltre ad avere nuovi importi, avremo anche delle nuove modalità per cui fare richiesta. Il tutto accadrà dal prossimo 1 gennaio e secondo quanto dice la nuoca legge di bilancio, per per ciascun figlio di età inferiore a un anno gli importi erogabili saranno incrementati del 50%. Ma non è tutto, infatti questo aumento sarà riconosciuto anche per i nuclei con tre o più figli.

Per queste famiglie, si potrà fare richiesta se i figli hanno un età compresa tra uno e tre anni e con livelli di ISEE fino a 40mila euro. Inoltre, è stata prevista l’estensione per ogni figlio con disabilità senza limiti di età , inoltre, l’assegno subirà un aumento per i genitori che hanno figli disabili fino ai 21 anni, quindi l’aiuto non sarà più solo per i minorenni. Ma andiamo a scoprire più nel dettaglio quali sono i requisiti e come fare domanda.

Buone notizie, l’assegno unico e universale subirà un aumento, ma non per tutti

Come ben sappiamo, da diversi mesi l’assegno unico e universale raggruppa tutti gli incentivi per chi ha dei figli minori. Ma non solo, in questo è possibile ottenere anche il bonus nascita e le altre agevolazioni per chi aspetta un bebè. Ora, con l’arrivo del nuovo anno il Governo ha deciso di inserire diversi aumenti., infatti, gli importi verranno alzati del 50% per ciascun figlio di età inferiore a un anno. Inoltre, anche i genitori dei figli disabili potranno ottenere usufruire dell’assegno anche con figli maggiorenni a carico, infatti l’assegno arriverà fino al 21esimo anno di età. Tra le varie novità troveremo anche un aumento per per ciascun minore, fino al primo anno di vita. In questo caso gli importi andranno in base a quelli ricevuti nel 2022.

assegno unico universale
Assegno unico universale: ora cambia tutto, ecco chi potrà riceve più soldi Topday

Ma non è tutto, ora cambiano anche le modalità per inoltrare la domanda di richiesta di assegno unico e universale. Potete richiederlo attraverso il sito internet www.inps.it, da questo potrete accedere tramite il vostro Spid oppure tramite Carta d’Identità Elettronica 3.0 o con la Carta Nazionale dei Servizi. Se invece non siete amanti della tecnologia, potete chiamare il numero gratuito da rete fissa 803.164, oppure quello da rete mobile 06 164.164. Gli altri metodi sono i classici, quindi presentarvi in uno degli enti di patronato o anche in una delle sedi INPS più vicine a voi. Ora non vi resta che correre a fare domanda se rientrate nei requisiti sopra ripotati. Voi cosa ne pensate?