Vuoi cuocere la pasta ma risparmiare? Ecco come devi fare!

Sai che c’è un metodo nuovo che ti fa risparmiare anche se stai cucinando? Scopriamo insieme come fare.

Negli ultimi tempi le tariffe delle bollette sono aumentate molto, per questo motivo si scelgono alternative molto valide per avere l’acqua calda, che sia della doccia o del bagno o anche per cucinare la pasta.

bollire acqua metodi alternativi
Ecco come bollire l’acqua con metodi alternativi – Topday.it

L’acqua calda si utilizza in modo quotidiano ed anche molto spesso. Purtroppo, però, molte volte capita di spendere una fortuna se si utilizza il metodo classico per cucinare. L’acqua potrebbe servirvi per il tè o tisane, oppure anche solo per cuocere la pasta: per qualsiasi cosa vi serva richiede giornalmente un certo dispendio di gas.

Questo perché per arrivare al calore che le serve per bollire occorre diverso tempo si traduce in un costo aggiuntivo in bolletta. Uno dei metodi più utilizzati in questi ultimi anni è senza dubbio quello di preferire il piano ad induzione a quello classico del gas. In proporzione, quello ad induzione consuma meno energia rispetto al gas. In ogni caso, se avete in cucina quest’ultimo non vi preoccupate: ci sono diversi metodi alternativi per riscaldarla.

Metodi alternativi per riscaldare l’acqua

Uno dei metodi è quello di utilizzare il bollitore: questo è molto indicato per scaldare tutta l’acqua che ti serve per preparare una tisana. Inoltre, se ne fate di più non la buttate, ma tenetela da parte in un thermos in modo da averne già pronta quando vi servirà.

Invece, se decidi di cucinare la pasta puoi sempre far bollire piccole quantità da inserire poi nella pentola sul fuoco: in questo modo, ti basterà meno di un minuto perché l’acqua raggiunga il bollore. E così facendo si potrà ottenere il risparmio desiderato.

bollire acqua fornello gas microonde
Bollire l’acqua: ecco in quanti modi puoi farlo – Topday.it

In alternativa sei possiedi un forno a microonde puoi usare anche questo metodo. Ma attenzione, devi ricordare che il risparmio è valido solo per le piccole quantità d’acqua.

Ora andremo ad analizzare qual è quello più economico tra i tre metodi proposti: per quanto riguarda il fornello a gas è quello meno efficace, in quanto spesso non mettiamo le pentole nello scomparto giusto e perché molto più spesso non usiamo il coperchio con una grande dispersione di calore e di energia.

Per quanto riguarda anche il microonde invece sembrerebbe quello più efficiente ed economico per piccole quantità di acqua. Il bollitore elettrico scalda l’acqua in pochissimo tempo utilizzando 1,6 kW all’ora, per un costo di circa 0,70 euro all’ora. Quindi, questo è quello più dispendioso rispetto agli altri metodi, ma rimane anche quello più ecologico.

Impostazioni privacy