Travolta da una limousine mentre attraversa sulle strisce: muore il giorno di Natale

Una giovane mamma è morta dopo essere stata travolta da una limousine mentre attraversava la strada sulle strisce pedonali.

La tragedia è avvenuta a Nerviano, in provincia di Milano. La donna era uscita da un negozio insieme alla figlia, una bambina di 11 anni che, per fortuna, non ha riportato lesioni a seguito dell’impatto con la vettura di lusso.

Travolta da una limousine sulle strisce
La donna è morta la mattina di Natale/Topday

La vittima – Magatte Sow – aveva 48 anni. È stata investita da una limousine mentre stava attraversando la strada sulle strisce pedonali con la figlia L’incidente è avvenuto venerdì 23 dicembre quando sulla statale del Sempione che attraversa il paese è avvenuto l’impatto: madre e figlia stavano attraversando la strada camminando sulle strisce pedonali dopo aver fatto la spesa. L’autista alla guida della limousine non si è accorto di loro e le ha travolte. Madre e figlia sono cadute a terra. La figlia non aveva riportato danni. La mamma, invece aveva riportato una lesione vertebrale. Dopo essere stata medicata il 23 dicembre, la donna era stata rimandata a casa, i medici non avevano ritenuto necessario trattenerla per esami più approfonditi

La tragedia la mattina di Natale

Travolta da una limousine sulle strisce
Travolta da una limousine/Topday

Purtroppo, nonostante la 48enne fosse stata rimandata a casa dai medici, le sue condizioni non erano buone. La mattina di Natale il peggioramento improvviso: la donna ha iniziato a sentire dei forti dolori ed è stata colpita da un malore. Inutili ogni tentativo di soccorso: nonostante il tempestivo intervento dei sanitari per la donna non c’è stato niente da fare se non constatarne la morte improvvisa. Da quanto emerso pare che il decesso sia stato provocato proprio da quell’incidente avuto due giorni prima: troppo gravi le lesioni riportate dopo l’impatto con la limousine. Ora i Carabinieri di Legnano – Varese- hanno aperto un’indagine per far luce su quanto accaduto: sia per capire l’esatta dinamica dell’incidente sia per chiarire le condizioni di salute della vittima quando è stata dimessa dal nosocomio lombardo. Sarà da appurare, infatti, se quando i medici dell’ospedale in cui la donna fu visitata dopo l’incidente, l’abbiano visitata in modo approfondito prima di rimandarla a casa. Purtroppo, talvolta, la carenza di medici negli ospedali fa accadere tragedie di questo tipo.

Fonte: Repubblica, Fanpage