Tortini di pandoro ottimi per utilizzare gli avanzi delle feste. Devi provarli!

Vi è avanzato del Pandoro e non sapete cosa farci? Ecco un’idea davvero molto buona e gustosa da provare subito.

In questi giorni di festa vi sarà sicuramente capitato di mangiare del Pandoro, uno dei dolci tipici del Natale. Forse ve ne sarà avanzata qualche pezzettino e se non sapete cosa farci, in questo articolo vi daremo una mano. Potrete sempre fare dei mini tartufi proprio con il Pandoro e con il cioccolato.

pandoro ricetta
Tortini di pandoro ottimi per utilizzare gli avanzi delle feste. Devi provarli!-Abruzzo.cityrumors.it

Si stratta di un dolce molto sfizioso e molto buono che uno tirerà sicuramente l’altro. Potete sempre offrirli accompagnati da un buon caffè: siamo sicuri che i vostri amici o parenti vorranno tornare di nuovo a casa vostra solo per mangiarne degli altri. Scopriamo insieme la ricetta.

Come preparare i tartufi al pandoro?

Allora, arrivati a questo punto dovremmo andare a scoprire quali sono gli ingredienti che servono per prepararli. Ecco quali vi serviranno:

  • 200 gr di pandoro
  • 100 gr di cioccolato bianco
  • 1 tazzina di caffè
  • 150 gr di cioccolato fondente
  • granella di pistacchi
  • granella di nocciole
  • farina di cocco

Iniziamo con la realizzazione.Per prima cosa dovrete sbriciolare i pezzetti di pandoro e mettetelo dentro una ciotola. Ora dovrete solo aggiungere solo del cioccolato bianco fuso e il caffè. Dovrete solo amalgamare tutto il composto fino a che non sarà compatto. Prendiamo dei pezzetti di composto e formaiamo le palline con le mani, all’incirca delle dimensioni di una noce. Adesso posizioniamoli su un piatto foderato di carta forno.

tartufi come prepararli
Come preparare i tartufi al pandoro con il cioccolato fondente – Topday.it

Dopo aver fatto questi passaggi, dovrete sciogliere del cioccolato fondente, a bagnomaria (ma anche nel microonde va bene). Per il passaggio successivo potete sempre farvi aiutare dai vostri bambini: dovrete immergere all’interno del cioccolato fondente le palline appena formate.

Se vi va, potete sempre cospargerli con della granella di frutta secca o in ogni caso con quella che più preferite, come, ad esempio, pistacchi, nocciole e farina di cocco.

Mancano gli ultimi passaggi e poi potete assaggiare queste delizie: dovete lasciare solidificare completamente il cioccolato prima di servire i tartufi di pandoro. Come abbiamo detto prima sono perfetti da servire con un buon caffè oppure anche mangiarli per la merenda.

Sono davvero dei buonissimi dolcetti, molto gustosi e facile da preparare. Potete sempre prepararli insieme ai vostri bambini per farli contenti. È un dolcetto che farà contenti tutti quanti, grandi e piccini. E voi avete avuto altre idee per riciclare il vostro pandoro? Cosa ne pensate di questa ricetta? In ogni caso vi auguriamo buon appetito…

Impostazioni privacy