Cagnolina lasciata sola a Capodanno muore a causa dei botti

Una cagnolina è stata trovata morta tre giorni dopo essere fuggita da casa. La bestiola era scappata perché terrorizzata dai botti di Capodanno.

Come ogni anno centinaia di cani e gatti sono morti la notte di Capodanno a causa dei botti i quali sono pericolosi non solo per gli animali ma anche per gli esseri umani.

Cane morto a causa dei botti
La povera Lilli/ Topday

Tra le tante vittime quest’anno c’è anche Lilli, un pastore scozzese di 13 anni. Terrorizzata dai botti di Capodanno, la notte tra il 31 dicembre e il primo gennaio, la cagnolina era riuscita a saltare la recinzione dove viveva e fuori di sé per la paura, era fuggita facendo perdere le proprie tracce. Nonostante le assidue ricerche di Lilli non si è saputo più nulla per tre giorni. Dopo tre giorni la povera bestiola è stata rinvenuta morta in un canale. Una morte orribile che deve essere stata causata sia dall’enorme paura sia dal gelo di questi giorni. La tragedia è avvenuta a Cirié, in provincia di Torino.

Non lasciare gli animali soli a Capodanno

Cane morto a causa dei botti
I botti fanno scoppiare il cuore agli animali/ Topday

Da quanto emerso la sera del 31, i proprietari di Lilli erano usciti per festeggiare e avevano lasciato la cagnolina sola a casa. Decisione che nessuno si permette di giudicare ma sicuramente poco prudente tanto più che Lilli già durante la notte di Capodanno del 2014 era fuggita sempre a causa del suo terrore per i botti. In quella occasione, fortunatamente era stata ritrovata. Quests volta, invece, purtroppo, il finale è stato tragico. Una tragedia che sicuramente si sarebbe potuta evitare come molte altre se solo ci fosse più rispetto e sensibilità e si capisse, una volta e per tutte, che i botti sono pericolosi e non solo per i cani ma anche per gli esseri umani, bambini in primis. Infatti ogni anno diverse persone restano ferite proprio per l’esplosione dei botti. Per quanto riguarda i cani e i gatti se non si vuole festeggiare a casa e non è proprio possibile portare gli animali con sé, allora, piuttosto che lasciarli a casa soli, è meglio affidarli ad amici o parenti se disponibili oppure pagare una dog sitter o una cat sitter esperte e in grado di tranquillizzare gli animali.

Fonte: Messaggero, Gazzettino