Tik Tok: muore bambina di 10 anni per vincere la sfida, fate attenzione

TikTok, muore bambina di 10 anni per vincere una sfida sul social: la storia che fa davvero riflettere tutti quanti.

TikTok è un social che ha ormai preso piede da diversi anni; sempre più utilizzato dagli utenti, tanto che nella recente campagna elettorale è stato usato anche da molti politici, il social è frequentato maggiormente da un pubblico di giovanissimi.

tiktok muore bambina
(foto: Pixabay).

Come ogni altro mezzo, deve essere usato con saggezza e attenzione, per non farlo diventare altro dal semplice luogo di intrattenimento per cui è nato; la storia della recente tragica morte di una bambina fa dunque riflettere tutti quanti.

TikTok, muore bambina di 10 anni per vincere una sfida: la tragica storia

La notizia ha fatto subito il giro del mondo ed ha lasciato tutti quanti senza parole. Come ricorda anche la testata italiana Leggo, una bambina sarebbe morta dopo aver partecipato ad una sfida promossa dall’algoritmo della piattaforma, nello specifico la “Blackout Challenge”.

In questa particolare “sfida” al limite della follia e priva di ogni senso logico, i partecipanti dovevano provare il soffocamento fino a svenire; purtroppo, la bambina ha deciso di cimentarsi in quest’avventata e assurda prova, perdendo la vita.

La madre della vittima, come si legge, ha incolpato TikTok (che ha soltanto agito per vie legale senza rilasciare, al momento, dichiarazioni ufficiali) accusando il social di aver spinto, attraverso i contenuti promossi, sua figlia a prendere parte alla sfida che le è stata fatale; in realtà però, sembra che la sentenza abbia dato ragione al social, facendo riferimento ai sensi della Sezione 230 del Communications Decency Act.

tiktok muore bambina
(foto: Pixabay).

In pratica, questo comma specifica come piattaforme del genere non possono essere ritenuti responsabili per la pubblicazione di contenuti di terze parti, nonostante le tragiche conseguenze a cui la bambina è andata incontro vedendo il video.

Nello specifico, la sentenza mette in evidenza come la morte della bambina sia stata causata dalla sua azione di accettare la sfida, non creata dagli imputati ma dal social semplicemente diffusa. Al di là delle polemiche che sono nate dalla decisione presa, resta il dramma di una bambina che ha perso la vita; una storia che fa riflettere a tutto tondo su determinati aspetti e che addolora moltissimo.