Ucciso dopo la partita di calcio: Giuseppe, 31 anni, lascia tre figli piccoli

Un giovane papà non rivedrà più i suoi tre bambini. Giuseppe ha perso la vita dopo una partita di calcio.

La tragedia è avvenuta a Scafati, in provincia di Salerno. Giuseppe Vitiello, 31 anni, è stato ucciso proprio mentre stava tornando a casa dopo la partita.

Giuseppe Vitiello morto a Scafati
Giuseppe Vitiello (foto web) Topday

Il giovane papà stava tornando dalla sua famiglia dopo una partita in trasferta della sua amata Scafatese. Purtroppo  a casa Giuseppe non ci è mai arrivato. Secondo le prime ricostruzioni, il 31enne si sarebbe scontrato con un tir mentre era a bordo del suo scooter sulla autostrada A30. La vittima stava rientrando a Scafati dallo stadio “Domenico Sessa” di Castel San Giorgio dove aveva assistito alla partita del campionato di Eccellenza tra la Scafatese Calcio 1922. Il tir- da quanto  emerso- sarebbe partito da un’area di sosta e avrebbe impattato, per motivi ancora da chiarire, contro il motociclo. L’incidente è avvenuto nei pressi dello svincolo Nocera-Pagani. Lo scontro è stato violentissimo e Giuseppe Vitiello non c’è  stato nulla da fare: a soli 31 anni è morto per le ferite riportate. La comunità di Scafati si è stretta nel lutto. Tantissimi i messaggi di vicinanza e cordoglio per la famiglia di Giuseppe, colpita dalla terribile e prematura .

La comunità in lutto

Incidente Scafati muore Giuseppe Vitiello
I soccorsi sul luogo del sinistro (foto web) Topday

Il sindaco di Scafati, Cristoforo Salvati, ha scritto in un post su Facebook: “A nome dell’intera Amministrazione comunale esprimo vicinanza e profondo cordoglio alla famiglia Vitiello per la morte del nostro giovane concittadino Giuseppe, noto tifoso della Scafatese calcio…”. Anche la Scafatese piange la scomparsa di Giuseppe e si è stretta intorno al dolore dei familiari della giovane vittima. Le vittime della strada sono sempre moltissime. Pochi giorni fa in provincia di Perugia hanno perso la vita quattro amici, tutti molto giovani: la più piccola aveva solo 17 anni mentre il più grande ne aveva appena 22. I quattro ragazzi erano usciti da una festa di compleanno e si erano rimessi in auto per raggiungere una discoteca di Arezzo, in Toscana. Purtroppo non ci sono mai arrivati: la loro auto è finita fuori strada. Nello stesso tratto stradale nel 1999 – ventitré anni fa –  avevano perso la vita altri quattro ragazzi giovanissimi.

 

Fonte: Fanpage, Today

Impostazioni privacy