Saldi di fine stagione? Occhio alla truffa!

Massima attenzione ai saldi di fine stagione: la truffa è dietro l’angolo, ecco come evitare di farsi svuotare il portafoglio. Scopriamolo insieme.

Se stavi pensando di approfittare dei saldi di fine stagione per fare shopping dovresti continuare a leggere questo articolo: occhio alla nuova truffa che circola nei negozi! In moltissimi sono già caduti nella trappola, ecco come non farsi trovare impreparati ed evitare di farsi fregare.

Saldi fine stagione
Saldi fine stagione: come non farsi svuotare il portafogli – Topday.it

Mentre ci si gode le ultime settimane di vacanza, in molti approfittano dei saldi di fine stagione per fare compre. Se in alcuni casi si tratta di un’occasione irripetibile, in altri è necessario prestare massima attenzione. Infatti da qualche giorno l’associazione Codacons ha messo in guardia tutti i consumatori pubblicando un nuovo comunicato stampa in cui si evince di una nuova truffa che sta circolando all’interno di molti negozi.

Ecco perché abbiamo pensato di svelarvi quali sono i trucchi per evitare di farsi svuotare il portafoglio e come accorgersi se un commerciante ci sta fregando o meno nel periodo dei saldi di fine stagione. Si tratta di una pratica e semplice guida in cui sono presenti le regole principali da tenere a mente in questi casi. Curiosi di scoprire tutti i dettagli sulla questione? Vediamoli insieme.

Come non farsi svuotare il portafoglio durante i saldi di fine stagione

È risaputo, i saldi sono uno degli eventi più attesi dell’anno. In questo periodo è possibile approfittare di diverse offerte e opportunità imperdibili per quanto riguarda capi d’abbigliamento, dispositivi tecnologici e tanto altro. Tuttavia dovreste sapere che in molti casi la fregatura è sempre dietro l’angolo. A mettere in guardia i consumatori ci ha pensato l’associazione Codacons, la quale ha fatto sapere quali sono le possibili truffe a cui si potrebbe andare in contro.

Saldi fine stagione
Saldi di fine stagione: i trucchi per non farsi fregare – Topday.it

Tra i consigli principali per difendersi dai malintenzionati, troviamo ad esempio il diffidare di saldi superiori al 50%. In questi casi è possibile che la merce messa in promozione sia vecchia o di bassa qualità. La cosa migliore sarebbe sempre quella di farsi un giro nei negozi prima del periodo dei saldi. In questo modo ci faremo un’idea sui prezzi e controlleremo di persona che gli sconti siano stati fatti realmente.

Da quest’anno c’è però una novità importante, infatti i commercianti dovranno indicare il prezzo praticato nei 30 giorni precedenti l’inizio dei saldi. In questo modo gli acquirenti saranno in qualche modo tutelati dai cosiddetti saldi farlocchi. I negozianti che non rispetteranno tale obbligo rischiano una multa che va dai 516 euro fino ad arrivare a 3.098 euro. Ma non è tutto, la Polizia Postale ha messo in guardia i consumatori anche per quanto riguarda le truffe online.

Durante il periodo dei saldi anche gli e-commerce mettono in promozione i propri prodotti, in questi casi è ancora più semplice cadere in spiacevoli truffe. Sempre la Polizia Postale consiglia prima di procedere con l’acquisto di fare le opportune verifiche sia sul sito che sulla merce che si vuole acquistare. In primis diffidate da link ricevuti tramite e-mail o SMS che potrebbero mandarvi su siti falsi.

Ricordate anche di leggere sempre attentamente l’annuncio e controllare tutte le informazioni indicate. Non fidatevi nemmeno delle proposte di pagamento esterne alla piattaforma ufficiale. Infine prediligete lo shopping con l’utilizzo di carte prepagate. Ora non vi resta che seguire queste semplici regole per evitare di farvi svuotare il portafoglio.