Pokè: non è sempre un piatto sano. Leggi con attenzione

Sai che le mode possono passare in poco tempo? Ultimamente va per la maggiore il pokè ma è davvero salutare? Scopriamolo insieme.

A tutti noi piace provare qualcosa che non costa moltissimo ma che vediamo sempre sul web. In alcuni casi si parla di abbigliamento, o di accessori. Questa volta però vi vogliamo parlare di una moda alimentare che riguarda il pokè. Ovvero quella sorta di unione di alimenti in un contenitore tondo.

pokè è salutare
Pokè: non è sempre un piatto sano. Leggi con attenzione-Topday.it

E’ andato super di moda quest’estate e sono nati tantissimi negozi che lo propongono in mille versioni. Si perché per chi non lo sapesse è super personalizzabile. Ma effettivamente è un piatto sano che possiamo mangiare senza problemi anche se siamo a dieta oppure no? Facciamo chiarezza.

Pokè: è un piatto leggero?

Questa è una moda che è nata di recente ma che cosa troviamo all’interno di queste contenitori, o meglio cosa possiamo mettere per fare una scelta alimentare sana come pensiamo? Al loro interno ci possono essere riso, verdure e proteine. In Italia abbiamo un’alimentazione molto varia ma ci piace provare sempre qualcosa di nuovo.

poke cosa scegliere
E’ un’ottima idea oppure è meglio scegliere altro?-Topday.it

Ma effettivamente questa super insalata è sana? Si perché alla fine la pokè è una sorta di insalata di riso che arriva dalla cultura dei pescatori hawaiana ma la sostanza non cambia molto. Gli ingredienti, ovviamente si! Nelle grandi città ci sono moltissime pokerie.

Il piatto viene pubblicizzato sempre come sano e leggero ma è effettivamente così? Cerchiamo di capire le parole di Michele Sculati rilasciate al Fatto alimentare. Lui è un medico specialista in scienze dell’alimentazione. Come prima cosa ha indicato che molto spesso viene visto con un piatto sano perché al suo interno ha praticamente tutto. Quindi carboidrati, proteine, verdure e frutta, in alcuni casi.

Molto spesso però, i quantitativo sono inferiori a quello che ci occorre. Ed effettivamente è davvero un’ottima idea se siamo a dieta? Questa volta prendiamo spunti da Giulia Biondi e dal suo profilo social dove indica che l’apporto energetico è quello medio, ovvero circa 500 kcal se lo condiamo con salse e quant’altro. Ovviamente tutto dipende da come lo conduamo.

Diciamo che un’apporto simile è possibile anche con un buon piatto di zucchine e gamberetto o una cacio e pepe. Oppure perché no un perfetto confort food, ovvero il panino con la frittata. Quindi non è detto che se sembra leggero effettivamente lo sia. Ricordiamoci poi sempre che sono importantissime le proporzioni. E’ importante non eccedere mai!

Impostazioni privacy