Pensioni 2023: cambia tutto ci puoi andare a 56 e 64 anni, festa e gioia👌❤

Nel 2023 cambia veramente tutto per le pensioni e spuntano oggi due date anzi due età veramente ottime per andare in pensione e tutto questo sarà possibile proprio dall’anno prossimo punto.

Con la scadenza del 31 dicembre finiscono le tre misure privilegiate per andare in pensione. Quindi con la fine di quest’anno teoricamente dovrebbe tornare da tanto odiata riforma Fornero.

ANSA

Ma come sappiamo la riforma Fornero è una riforma durissima e quindi il governo farà di tutto per scongiurarla.

Andare in pensione molto prima

Ma è sicuro che nel 2023 si potrà andare in pensione a 56 anni o a 64 anni perché questo è già garantito dalla normativa attuale.

Pixabay

Può sembrare sorprendente ma già la normativa attuale permette di andare in pensione a 56 anni oppure a 64 anni e cerchiamo di capire come si fa. Innanzitutto c’è la pensione con invalidità pensionabile che permette alle donne già a 56 anni di età e con 20 anni di contributi di andare in pensione. Per quanto riguarda gli uomini invece questo strumento permette di andare in pensione con 61 anni di età e 20 anni di contributi. Però l’invalidità pensionabile deve essere di almeno l’80%. Per andare in pensione invece a 64 anni c’è bisogno della pensione anticipata contributiva. In questo caso si può andare in pensione se non si hanno contributi versati prima del 1996 e si può andare in pensione a 64 anni di età e con 20 anni di contributi.

Come sfruttare queste uscite agevolate

Però è fondamentale per avere questo tipo di pensione che la pensione arrivi ad almeno 2,8 volte l’assegno sociale. Ma molti pensano che l’anno prossimo possa essere confermata la quota 102. Infatti l’anno prossimo il Governo dovrà trovare il modo di far coesistere le forti promesse che ha fatto sul fronte delle pensioni in campagna elettorale con le esigenze di bilancio. Quindi proprio per questo potrebbe potrebbero tornare quota 100 quota 102 oppure una quota 103 flessibile. Oggi si parla molto di queste possibilità così come si parla molto del famoso aumento delle pensioni minime a €1000.

Le novità che cambiano tutto

Queste misure sono tutte misure molto interessanti e secondo gli esperti delle pensioni sono piuttosto probabili per l’anno prossimo. Ma un altra opzione di cui si parla moltissimo è la Quota 41 per tutti. La Quota 41 per tutti permetterebbe a chiunque di andare in pensione a qualunque età però se ha 41 anni di contributi. Si tratta di una misura giudicata in modo abbastanza ambivalente perché se molti la considerarono una possibilità buona per molti altri si tratta di qualcosa di poco praticabile nella realtà.