Pasta perfetta? Questi sono i segreti degli chef | Da conoscere subito

Pasta perfetta? Questi sono i segreti degli chef, da conoscere subito per pranzi e cene davvero da leccarsi i baffi.

La pasta è davvero un culto per molti italiani, un piatto a cui tantissime famiglie non rinunciano mai, che si tratti del pranzo o della cena; in bianco o al sugo, all’amatriciana o alla carbonara, col pesto oppure semplicemente con aglio, olio e peperoncino o condita in tantissima altri modi, è sempre davvero buonissima.

pasta segreti
I segreti per cucinare una pasta sempre al top: eccoli – TopDay

Ma sapete quali sono i segreti degli chef per cuocere e cucinare nel complessivo una pasta davvero perfetta? Eccoli qui, da sapere subito anche in vista delle festività natalizie per dei pasti con uno degli alimenti più amati davvero da leccarsi i baffi.

La pasta, un alimento adatto per ogni occasione e consumatissimo

alimento a base di farina di diversa estrazione, la pasta è consumata spesso sia a pranzo che a cena e, anche per le sue diverse forme, permette di dare ampio spazio alla fantasia con condimenti vari per realizzare piatti davvero gustosi. Come sappiamo, le varie tipologie di pasta vanno cotte per un determinato numero di minuti (a seconda, appunto, del tipo) nell’acqua che ha raggiunto l’ebollizione; una preparazione davvero molte semplice, ma che nasconde anche tantissimi piccoli “trucchi” che, se conosciuti, permettono di realizzare un piatto davvero sontuoso. Eri già a conoscenza di questi segreti? Continua a leggerli per scoprirli.

Ecco i segreti per una cottura perfetta e non solo

Anche senza saperlo, possiamo commettere dei piccoli “errori” che, sebbene ci portino comunque a mangiare un piatto di pasta cotto, non permettono di assaporarne al meglio il sapore. Ad esempio, già solamente utilizzando in maniera corretta lo scolapasta possiamo ottenere un risultato grandiso; a svelare un piccolo “segreto” a riguardo, come riportato anche dal sito Proiezioni di Borsa, è stata direttamente la chef Giada De Laurentiis, che ne ha parlato direttamente in televisione. A quanto pare quindi, pare che tutti noi quotidianamente in realtà sbagliamo, perché lo scolapasta non andrebbe usato; per togliere la pasta dalla pentola andrebbe infatti utilizzato un colino, con un’operazione forse più dispendiosa in termini di tempo ma che permette un miglior risultato finale.

pasta perfetta
Dallo scolapasta all’acqua di cottura, tante piccole accortezze per un piatto perfetto – TopDay

In aggiunta al sugo che usiamo come condimento poi possiamo anche aggiungere un po’ d’acqua di cottura, così da rendere il nostro piatto di pasta ancora più cremoso; in cucina, l’acqua di cottura è davvero una preziosa alleata, perché permette appunto in diverse ricette di dare quella cremosità al condimento che lo rende un tutt’uno con la pasta utilizzata, facendoci leccare i baffi. Solitamente poi, l’acqua da inserire nella pentola è un litro in rapporto a ogni 100 grammi, anche se non esiste una regola specifica; per farla bollire, possiamo aiutarci con un coperchio, in modo da ottimizzare i tempi e risparmiare anche sui costi dell’energia, sempre utili in questi tempi di grande crisi sia per la corrente che per il gas.