Milano, medico aggredito con un macete nel parcheggio dell’ospedale

Un medico di Milano è stato brutalmente aggredito con un macete nel parcheggio dell’ospedale.

Il medico in questione è il dottor Giorgio Falcetto, di anni 76. Il chirurgo è stato portato d’urgenza all’ospedale San Raffaele dove si trova in condizioni molto critiche.

Milano medico aggredito nel parcheggio dell'ospedale
Il parcheggio dove è avvenuta l’aggressione (foto web) Topday

L’aggressione è avvenuta nel parcheggio  del Policlinico San Donato dove Falcetto, già in pensione, presta servizio come libero professionista. Il chirurgo è stato ferito da un uomo che lo ha colpito usando un’accetta  dopo una lite. Il suo aggressore è stato fermato a Rozzano, nel Milanese, dopo ore di caccia all’uomo. È stato fermato mentre stava risalendo a bordo della sua auto e portato in caserma a San Donato. Da quanto emerso si tratta di un 62enne con precedenti per reati contro il patrimonio e contro la persona. Il 62enne vive a Rozzano ma al momento del fermo non si trovava vicino casa. Gli investigatori di Corsico e San Donato hanno individuato in una strada la sua auto Alfa Romeo 147 e si sono appostati. Poi appena lo hanno visto tornare verso la macchina lo hanno bloccato.

Il motivo dell’aggressione 

Milano medico aggredito
Il dottor Giorgio Falcetto (foto web) Topday

Secondo le prime informazioni sembra che tra la vittima e il suo aggressore non ci fosse alcun rapporto e che neppure si conoscessero. Tutto è scattato quando il dottor Falcetto ha visto che la sua auto in sosta fuori dal Pronto soccorso era stata urtata da un’altra vettura e ha cominciato a discutere con il conducente. Quest’ultimo ha recuperato dalla macchina un’accetta e ha iniziato a colpire alla testa il chirurgo. Alcuni operai al lavoro in un cantiere vicino all’ospedale sono intervenuti e hanno cercato di fermare l’aggressore il quale, però, era riuscito a fuggire. Falcetto è stato trasportato in condizioni gravissime all’ospedale San Raffaele di Milano per essere operato in Neurochirurgia. All’aggressione hanno assistito da lontano anche alcuni studenti del Campus universitario che sono rimasti evidentemente scioccati dalla scena. Il dottor Giorgio Falcetto, medico proctologo ed ex primario, era in pensione ma lavorava a contratto come chirurgo al dipartimento di Chirurgia generale del Policlinico San Donato forse anche per supplire all’attuale carenza di medici ospedalieri. Originario di Biella si è laureato all’università di Torino nel 1970 dove nel ’76 s’è specializzato in chirurgia generale. Nell’89 la specializzazione in chirurgia toracopolmonare e nel ’94 quella in chirurgia Vascolare.

Fonte: Tgcom24, Corriere della sera

Impostazioni privacy