Maxi bolletta del gas: “Hanno staccato tutto, i miei figli sono al freddo”

Il caro-energia ha mietuto vittime in tutta Italia negli ultimi mesi e la situazione non sembra migliorare. Una famiglia ha lanciato un appello d’aiuto a causa delle maxi-bollette.

La famiglia Dimache è al freddo da una settimana: dopo l’arrivo di una esorbitante bolletta del gas da 7mila euro -impossibile da pagare- la società ha staccato la fornitura di energia. “È arrivata una bolletta di quasi 7mila euro e ci hanno staccato il gas“, ha raccontato Marian Dimache.

Bolletta gas 7mila euro
Alla famiglia Dimache è stata interrotta la fornitura di gas sette giorni fa (topday.it)

L’uomo, 47enne, è originario della Romania ma lui e la sua famiglia vivono da 6 anni a Zero Branco, in provincia di Treviso. La situazione in casa non è delle migliori, soprattutto per i figli di Marian e della moglie Michela. Lei gestisce una pasticceria a Marghera e lavora insieme al figlio più grande di 22 anni, Andrei, che vive già da solo.

A pagare le conseguenze sono i figli più piccoli, Luca Edwar di 12 anni e Dea Maria di 10 anni, che da una settimana sono rimasti completamente alla mercé delle rigide temperature invernali. Per questo il padre ha deciso di lanciare un appello a tutta Italia:

“I miei figli piccoli da una settimana si lavano con l’acqua fredda e dormono vestiti per proteggersi dalle temperature rigide. Non possiamo neanche cucinare, compriamo cibo pronto al supermercato. Non ne possiamo più, chiediamo aiuto“.

La vicenda

Tutto è iniziato lo scorso Giovedì, quando in casa è stato staccato il gas senza preavviso. L’uomo ha chiamato il fornitore (Liquigas) per capire cosa stesse succedendo. “Solo per capire cosa stesse succedendo è stata una via crucis. All’inizio mi hanno detto che avevano staccato il gas perché risultava non pagata una bolletta scaduta di 123 euro“.

Bolletta gas 7mila euro
Il 47enne ha lanciato una richiesta d’aiuto (topday.it)

“Bolletta che non mi era mai arrivata. Ho provveduto subito al pagamento e ho inviato la ricevuta. A quel punto, mi hanno detto che c’era una seconda bolletta scaduta e non pagata da 175 euro. Anche quella mai arrivata. Dopo il secondo pagamento pensavo di aver risolto, invece il dramma“.

La società ha comunicato che la famiglia avrebbe consumato 1.510 metri cubi di gas in 47 giorni, per un totale di 6.914,35 euro. Così hanno comunicato anche per via telefonica a Marian Dimache. “Il referente mi ha detto che c’era una maxi bolletta di quasi 7mila euro in scadenza il prossimo 20 gennaio. E che finché non sarà pagata, non riattaccheranno il gas”.

“Com’è possibile che abbiamo consumato 1.510 metri cubi di gas in 47 giorni? Ovviamente ho chiesto spiegazioni e mi hanno detto che l’apparecchio, che ho in giardino e che dovrebbe inviare i dati del contatore, per un certo periodo avrebbe smesso di funzionare. E quando avrebbe ripreso a farlo, avrebbe fornito la cifra pazza di 7mila euro, un conguaglio”.

Suddetto apparecchio è utilizzato anche dal vicino di casa, che non ha riscontrato problemi. Dimache si è anche rivolto ai Carabinieri ma non possono aiutarlo, consigliando di rivolgersi ad un avvocato, “Ma gli avvocati costano. Non sappiamo più cosa fare, aiutateci”.