Jasmine Carrisi parla del suo dolore | E’ stata male

Ospite nel programma Storie Italiane, Jasmine Carrisi ha avuto modo di raccontare qualche aneddoto di vita. Tra ricordi belli e meno belli, la figlia di Al Bano ha anche affrontato il tema del bullismo. Vediamo insieme i dettagli.

Eleonora Daniele ha avuto il piacere di intervistare la più piccola della famiglia Carrisi, la dolce Jasmine si è così raccontata nel programma Storie Italiane.

Jasmine Carrisi si racconta nel programma Storie Italiane
Jasmine Carrisi si racconta nel programma Storie Italiane – TopDay

Siamo abituati ad associare la vita dei vip ad un esistenza ricca di soddisfazioni e felicità, in realtà non sempre i personaggi pubblici possono definirsi effettivamente sereni. I volti noti vengono esposti al continuo giudizio di followers, utenti, critici e qualsiasi individuo pronto ad emettere una critica (che sia oggettiva o prodotto di un semplice insulto). Per poter far parte del mondo dello spettacolo, occorre possedere una mente stabile e soprattutto forte; una mente che riesca a sviluppare una forma di distacco rispetto agli attacchi e alle prese in giro. Gli artisti hanno la possibilità di evolversi nel tempo, tuttavia il discorso si complica se si fa riferimento ai loro figli. Parliamo infatti di giovani che vengono catapultati sin dall’infanzia in un modo duro, frenetico e particolarmente difficile da accettare. Per questo motivo, i cosiddetti “figli di” spesso cominciano a soffrire di questo appellativo. Jasmine Carrisi fa parte di questa categoria.

Jasmine Carrisi si racconta a Storie Italiane: “Mi faceva molto male”

Immaginate di andare a scuola nella consapevolezza che tutti i vostri compagni conoscano quanto succede tra le vostre mura domestiche. Jasmine Carrisi ha raccontato diversi aneddoti simili, ammettendo di non aver mai sofferto direttamente di bullismo, ma di non aver mai accettato l’idea che tutti conoscessero i dettagli della sua vita privata. Paparazzi e giornali di cronaca rosa basano i propri guadagni su scoop scandalistici che spesso vedono come protagonisti i giganti del mondo dello spettacolo. Albano Carrisi fa parte sicuramente di questa categoria, per questo motivo è divenuto spesso oggetto di news diffuse a macchia d’olio. Il pubblico è attratto da informazioni personali rispetto ai propri idoli, per questo molti personaggi faticano a tutelare la privacy della propria famiglia.

“[…] Mi faceva molto male l’idea che tutti sapessero ciò che accadeva a casa” – ha dichiarato Jasmine Carrisi – “Io cercavo comunque di passare inosservata, ero molto più insicura di oggi”. E rispetto all’appellativo “figlia di”, Jasmine ha condiviso con Eleonora Daniele tutto il suo disagio: “Spesso ci sono molte aspettative su di te, che ti fanno vivere peggio la cosa […] sta a te dimostrare quello che vali”.

Il rapporto con i social network: talvolta doloroso e difficile da sopportare

Le piattaforme social possono rappresentare un’arma a doppio taglio, soprattutto se parliamo di personaggi pubblici seguiti da milioni di persone. Molti utenti decantano la bellezza di Jasmine, ma altrettanto non perdono occasione di criticarla ed insultarla.

Jasmine Carrisi, il rapporto con i social
Jasmine Carrisi (Credit: Instagram Jasmine Carrisi)

“Ci sono giornate che sto un po’ giù in cui questo tipo di commenti mi ferisce molto” – ha dichiarato in merito la figlia di Al Bano e Loredana Lecciso – “altri in cui non ci faccio caso”. Insomma, come spesso si sottolinea non è tutto oro quel che luccica.