Decapita il cugino e poi si fa un selfie con la testa mozzata

Orrore consumato in famiglia. Un giovane di 20 anni, al culmine di una lite, ha decapitato suo cugino e si è fatto un selfie con la testa mozzata.

Da quanto emerso il litigio tra i due ragazzi – l’assassino di 20 anni e la vittima di 24 – sarebbe scaturito per ragioni economiche.

Decapita cugino e si fa un selfie
In India un ragazzo ha decapitato suo cugino ( foto web) Topday

I fatti sono avvenuti nello stato federato di Jharkhand, in India. La vittima, Kanu Manda, aveva una disputa di vecchia data con i familiari del cugino, una disputa legata alla  proprietà di alcuni terreni che le due rispettive famiglie si contendevano da anni. Il  20enne ha prima decapitato suo cugino di quattro anni più grande e poi ha fatto un selfie con la testa recisa. Sei persone, tra cui l’imputato Prime e sua moglie, sono state arrestate domenica 4 dicembre a seguito di una denuncia presentata da Dasai Munda, padre della vittima. L’uomo ha spiegato che suo figlio Kanu Munda era solo a casa il 1 ° dicembre. Tornando a casa la sera, gli abitanti del villaggio gli hanno detto che suo nipote Sagar Munda e i suoi amici aveva rapito suo figlio. Dopo vai tentativi andati a vuoto di rintracciare il figlio, l’uomo ha presentato denuncia il giorno successivo.

Il ritrovamento del cadavere senza testa

India decapita cugino
La testa recisa trovata nella foresta (foto web) Topday

A seguito dell’arresto dell’imputato, il busto del 24enne è stato trovato nella foresta di Kumang Gopla e la testa a 15 km di distanza nella zona di Dulwa Tungri. Gli agenti hanno sequestrato anche cinque telefoni cellulari, tra cui quelli del defunto, oltre ad due armi da taglio, un’ascia e un SUV. Un ragazzo di 24 anni è stato ucciso in un modo brutale e spietato per una faida di vecchia data tra le famiglie. Dalle prime ricostruzioni è emerso che una delle due famiglie avrebbe voluto vendere quei terreni ma l’altro gruppo familiare si ostinava a negare il consenso. Per questa ragione il 20enne ha rapito il cugino e lo ha decapitato. Altrettanto orribile quanto avvenuto qualche settimana fa nel nostro paese, a Brindisi, dove un uomo ha tagliato a pezzi il cadavere della madre e l’ha chiusa nel congelatore. Dopo essere stato scoperto si è giustificato dicendo che voleva essere libero di vederla ancora ogni giorno.

Fonte: Fanpage, Today

Impostazioni privacy