Candele profumate: non buttare le bucce di questo frutto | Rimarrai senza parole

Scopriamo insieme come possiamo realizzare delle buonissime candele con gli avanzi della frutta per non sprecare nulla. Le candele sono sempre un bellissimo elemento di arredo per la casa, e non solo. Si perchè con il loro profumo la inebriano.

Noi oggi vi vogliamo svelare come le possiamo realizzare partendo da un elemento di scarto che produciamo tutti noi, ovviamente le bucce della frutta, ma non di tutta, solamente di un una particolare. Avete già capito di quale frutto stiamo parlando?

Candele profumate: non buttare le bucce di questo frutto | Rimarrai senza parole
Candele profumate: non buttare le bucce di questo frutto – Topday

Continuate a leggere nelle prossime righe e siamo certi che rimarrete senza parole per via del risultato che possiamo avere spendendo praticamente nulla.

Candele profumate: non buttare le bucce di questo frutto | Rimarrai senza parole

In questo momento, il frutto che vi stiamo per svelare è super utilizzato anche perchè ha un enorme quantitativo di vitamina C che ci può aiutare contro i malanni di stagione, quindi un vero e proprio toccasana. Ma non solamente, anche a tombola spesso viene usato per coprire le carte.

Si stiamo parlando proprio di loro, ovvero arance e mandarini, che mandano in casa un profumo incredibile anche quando le mettiamo sopra i termosifoni per far profumare casa. Quindi già sappiamo bene che le loro bucce sono utilissime, ma noi oggi vi vogliamo far scoprire qualcosa in più.

Si perchè fare delle candele profumate con questi frutti è praticamente a costo zero e rispetto a quelle che possiamo trovare in giro sul mercato sono completamente naturali. Possiamo anche utilizzarle come regalo per Natale, siamo certi che faranno una grandissima figura.

Ma che cosa ci serve per realizzarle? Le bucce di arancia, mandarino o di limone che avremmo tagliato in modo longitudinale e dove avremmo tolto tutta la polpa. Facciamo questa operazione con l’aiuto di un cucchiaio, e poi l’olio di semi. Basta i nostri ingredienti sono terminati.

Iniziamo quindi con la realizzazione, se non si tiene in piedi il nostro frutto, tagliamo un pezzettino sotto, senza esagerare ma facciamo in modo che riesca da solo. Dobbiamo cercare di far rimanere la parte bianca centrale che possiamo utilizzare come se fosse il picciolo della nostra candela.

Il gioco praticamente è fatto, non dobbiamo fare molto altro, lasciamo asciugare per un paio di ore e poi mettiamo all’interno l’olio di semi. La nostra candela è pronta, possiamo accenderla da questa sorta di cordicella innata che c’è al suo interno.

Candele profumate: non buttare le bucce di questo frutto | Rimarrai senza parole
Candele profumate: non buttare le bucce di questo frutto- topday

Come avete visto sono super veloci da fare ma rimarrete senza parole per l’incredibile odore che ci sarà in casa. Possiamo utilizzarle per abbellire casa durante le festività per dare un odore tipico, oppure possiamo usarle anche se vogliamo fare una cena romantica in casa.

Fate ovviamente attenzione a non mettere vicino nulla che si possa infiammare, ma come avreste fatto con le candele normali, magari adagiamole su di un piattino se abbiamo paura che qualche goccia di olio possa cadere sulla tovaglia o dove le abbiamo appoggiate.

Continuate a seguirci per avere sempre nuove idee particolari e simpatiche per risparmiare dei soldi ma riuscire ugualmente ad ottenere quello che vogliamo con il fai da te.