Alimenti: come conservarli al meglio. I segreti che ti salvano il portafoglio

Quando mettiamo in frigorifero il cibo che abbiamo comprato dobbiamo prestare attenzione. Ecco come bisogna fare.

Fare la spesa è diventato sempre più costoso. Ogni giorno spendiamo sempre di più per comprare sempre meno. E’ corretto quindi sistemare la spesa nel modo migliore possibile. Ma sai effettivamente come devi fare? Noi oggi ti aiuteremo a capire il metodo corretto.

frigorifero alimenti come soncervarli
Alimenti: come conservarli al meglio. I segreti che ti salvano il portafoglio-Topday.it

Si perché se riusciamo anche a conservare per qualche giorno in più un alimento che non mangiamo subito senza che si rovini è perfetto. Prendiamo quindi nota per quanto riguarda i consigli su come conservare al meglio gli alimenti.

Cibo che non si rovina? Fai così

Rispetto al passato oggi possiamo conservare gli alimenti in modo nettamente diverso da prima. Abbiamo tutti in casa il frigorifero ed il congelatore. Ma ci sono alcune regole che dobbiamo seguire per fare in modo che gli alimenti si conservino al meglio delle loro potenzialità.

Come prima cosa dobbiamo dividere gli alimenti in tre tipi, ovvero quelli deperibili, quelli stabili e quelli che vanno congelati. E’ facile capire che i primi vanno consumati in poco tempo altrimenti sono da buttare. Ecco quindi che loro andranno in frigorifero.

frigorifero come riporre gli alimenti
Tutti i metodi per conservare gli alimenti oltre che al frigorifero-Topday.it

I secondi sono alimenti come il pane o la pasta, mentre gli ultimi carne e pesce che se non vengono utilizzati entro 1/2 giorni dall’acquisto vanno congelati. Cerchiamo però insieme di entrare ancora meglio in questa distinzione che vi abbiamo fatto. Partiamo con i prodotti stabili.

In questa categoria, come vi abbiamo accennato rientralo anche olio, caffè, insomma tutto quello che possiamo mettere in dispensa e che non va a diretto contatto con la luce. La temperatura ideale per loro è di 20 gradi. Ovviamente deve essere pulita e tolti tutti i residui di polvere dagli scaffali.

Passiamo poi alla categoria dei prodotti che vanno tenuti in frigorifero. Questo deve essere impostato ad una temperatura che varia da i 4/5 gradi. Sappiamo molto bene che ogni ripiano ha un tipo di alimenti che possiamo appoggiare. Ad esempio, nello sportello conserviamo alimenti che non hanno bisogno di particolare caldo. Nel cassetto mettiamo frutta e verdura che mangeremo entro breve tempo.

Nel ripiano centrale ed in quello alto gli alimenti cotti o che abbiamo tolto dalla confezione. In quello basso, carne o pesce che vogliamo mangiare a breve. Ricordiamoci poi, è molto importante, di non mettere mai alimenti cotti e crudi vicino.  Ultima classificazione, gli alimenti congelati. Il congelatore deve avere una temperatura di -20 gradi e non dobbiamo mai esagerare con il quantitativo al suo interno.

Utilizziamo sempre contenitori mono uso. Puliamolo poi completamente circa una volta al mese, in questo modo potremmo eliminare gli eccessi di ghiaccio. Adesso che conosci tutti questi consigli non puoi più sbagliare nella conservazione degli alimenti ne siamo certi.

Impostazioni privacy