Vacanze in montagna? Attenta a questi pericoli

Hai organizzato le vacanze in montagna? Fai molta attenzione, ci sono alcuni dettagli da non sottovalutare mai. Ecco quali sono i pericoli maggiori nel fare le vacanze ad alta quota. 

Se hai già prenotato le tue vacanze estive in montagna faresti bene a conoscere tutti i pericoli che si nascondono ad alta quota. Fai attenzione, rischi grosso! Probabilmente non hai valutato questi dettagli fondamentali da tenere bene a mente. Curiosi di scoprire quali sono? Vediamoli insieme.

Vacanze montagna
Vacanze in montagna: ecco a cosa fare attenzione -Topday.it

Ormai ci siamo, le vacanze sono sempre più vicine. In molti stanno ancora aspettando i primi di agosto per godersi le meritate ferie. Tuttavia se diversi anni fa si pensava di organizzare le vacanze al mare, da ormai un paio di anni in molti decidono di andare al fresco in montagna. Si tratta di un’ottima alternativa che vi permetterà di rilassarvi e allo stesso tempo godervi dei panorami incredibili.

Inoltre potrete rinfrescarvi nei fiumi o nei laghi vicini a voi. Insomma, si tratta della vacanza ideali per chi vuole stare lontano dal caos delle spiagge. Eppure in molti sottovalutano la pericolosità di questo incantevole luogo. Infatti, la montagna è tanto bella quanto pericolosa. Curiosi di scoprire a cosa stare attenti quando si organizzano le vacanza ad alta quota ? Vediamo insieme tutto quello che c’è da sapere sull’argomento.

Vacanza in montagna: tutti i pericoli da non sottovalutare

Così come quando si va al mare, anche in montagna è necessario prestare attenzione ai pericoli che si possono incontrare. Se quest’anno avete optato per le vacanze ad alta quota fareste bene a leggere attentamente questi pratici consigli. Sappiamo che scegliere la montagna vuol dire fuggire dalle spiagge affollate e dal caldo torrido. Tuttavia anche se ci troviamo al fresco è fondamentale portare con noi la crema protezione 50+, gli occhiali e qualcosa per coprire la testa e il collo.

Vacanze montagna
Vacanze in montagna? Occhio a questi pericoli- Topday.it

Anzi, probabilmente in montagna si rischia di scottarsi ancora di più rispetto a quando siamo al mare proprio a causa dell’altitudine. Ricordate che anche in montagna è fondamentale bere almeno ogni mezz’ora e scegliere le zone ombreggiate per camminare. Anche qui si rischia una brutta insolazione! 

Da non sottovalutare sono anche i cambiamenti climatici, è possibile che da una bella giornata di sole si passi a grossi temporali, spesso accompagnati dai fulmini. Il coniglio è quello di non farsi sorprendere durante una camminata. Ecco perché se non si è esperti sarebbe necessario non allontanarsi troppo e fare strade semplici e con rifugi vicini al sentiero. Ricordate che in caso di fulmini dovete evitare di usare gli alberi come riparo.

Dovete sapere che in molti soffrono addirittura di “mal di montagna”. Si tratta della difficoltà che ha il nostro organismo nell’adattarsi all’alta quota. Se volete evitare questo spiacevole malessere vi consigliamo di andare per gradi. Fermatevi quindi a una certa altezza per far abituare il vostro corpo e poi ripartite.

Impostazioni privacy