Si può firmare per conto di un’altra persona? | Cosa si rischia

Ti sei mai chiesto se è legale o meno far firmare un documento importante ad un altra persona? Ecco tutta la verità sulla questione.

Hai fatto firmare un documento importante ad un’altra persona? Attenzione ecco cosa si rischia con questa operazione. Scopriamo insieme tutti i dettagli.

Firmare altra persona
Firmare per un’altra persona, è legale? Ecco tutta la verità Topday

Prima o poi capita a tutti di chiedere ad un parente o ad un amico di firmare al posto nostro, può succede per i motivi più svariati come ad esempio quando non abbiamo la stampante e abbiamo una necessità imminente di mandare il documento. Ma vi siete mai chiesti cosa si rischia nel compiere questa operazione? Probabilmente non lo sapete, ma in alcune circostanze costituisce un vero e proprio reato. Ovviamente per conoscere tutti i rischi è necessario analizzare nel dettaglio ogni situazione, quindi quale tipo di documento è stato falsificato e la posizione della persona interessata.

Bisogna precisare che la firma viene considerata come falsificata ogni qual volta non è stata scritta dal diretto interessato ma da un altro soggetto. Inoltre, questa operazione può non essere considerata un contrasto con la legge se predispone tutte le caratteristiche della delega. In questo caso infatti non si tratta di una falsificazione, anche perché c’è la prova di un’autorizzazione da parte dell’interessato. Motivo per cui, non si corre nessun tipo di rischio. Ma attenzione, perché in altri casi si va incontro ad un reato, siete curiosi di scoprire quando? Vediamo insieme tutti i dettagli.

Hai firmato al posto di qualcun altro? Ecco cosa si rischi

Avete mai sentito dire a qualcuno “Ho firmato al posto suo” probabilmente si sottovaluta questa operazione, ma in alcuni casi può costarci grosso. Un esempio banale è quando si è a scuola e si firma al posta del genitore per nascondere un voto o una nota, anche in questo caso si potrebbe rischiare una sospensione o anche una denuncia. Certo è che se la persona interessata è consenziente o ci chiede lui stesso di fare la firma non dovremmo rischiare nulla. Ma se la firma di una persona avviene senza la autorizzazione integra si tratta di reato di falso materiale. Questo viene disciplinato per i cittadini privati dall’articolo 482 del Codice penale. Ma attenzione, in alcune circostanze è possibile che diventi un reato con esiti ben più gravi, come ad esempio la truffa che è punibile con la reclusione da 6 mesi a 3 anni ed una multa da 51 euro a 1.032 euro.

Firmare altra persona
Hai mai firmato per qualcun altro? Ecco cosa si rischia Topday

Come dicevamo, si potrebbe pensare che firmare al posto di un’altra con la sua autorizzazione sia sempre permesso, ma in realtà non è proprio così. Ad esempio firmare per qualcun altro gli atti pubblici, come ad esempio le autocertificazioni Isee potrebbe costituire un reato, nonostante il consenso dell’interessato. Nel dettaglio, firmare in falso un atto pubblico è punibile con la reclusione fino a 2 anni. Certo è che l’eventualità che ciò accada è davvero remota, anche perché pubblico ufficiale che presenzia l’atto è tenuto al riconoscimento del soggetto. In ogni modo il consiglio è sempre quello di firmare voi stessi i vostri documenti personali e di non firmare quelli degli altri. Voi cosa ne pensate?