Nuovo Reddito di Cittadinanza a gennaio: molti più soldi, molti meno beneficiari

Il reddito di cittadinanza come sappiamo è nel mirino del nuovo governo di Giorgia Meloni.

Infatti la destra ha sempre polemizzato fortemente con il reddito di cittadinanza.

ANSA

Ma mentre la destra polemizza con reddito di cittadinanza associazioni come la Caritas ma anche a tante altre associazioni del volontariato sottolineano che togliere il reddito di cittadinanza potrebbe essere un vero e proprio massacro.

Da gennaio cambia tutto

Infatti come sappiamo l’inflazione è fortissima e il reddito di cittadinanza è attualmente l’unica misura di contrasto alla povertà che esiste in Italia.

Pixabay

Quindi togliere il reddito di cittadinanza proprio con un’inflazione così forte potrebbe essere un vero e proprio massacro proprio per le famiglie più fragili. Il governo di Giorgia Meloni oramai ha giurato nelle mani del presidente della Repubblica e quindi sostanzialmente il reddito di cittadinanza adesso è entrato effettivamente nel mirino. Da gennaio il reddito di cittadinanza cambierà in una maniera molto profonda ma secondo gli esperti già si sa come cambierà. In sostanza a beneficiarne saranno molti di meno ma potrebbero prendere cifre notevolmente più forti. Il nuovo reddito di cittadinanza pensato da Giorgia Meloni che potrebbe anche chiamarsi reddito di solidarietà a quanto pare vedrà dimezzata la platea dei beneficiari.

Diventa più ricco ma solo per alcuni

A quanto risulta Giorgia Meloni vuole fare una netta distinzione tra chi pur non trovando lavoro potenzialmente può lavorare e chi invece proprio non può lavorare. A quanto pare il sussidio scatta ad un minimo di €650 al mese ma soltanto per le famiglie che abbiano minorenni disabili o invalidi. Inoltre le famiglie per poter prendere il nuovo reddito devono avere un ISEE di massimo 15.000 euro e non devono avere redditi percepiti recentemente. Tra l’altro il nuovo reddito di solidarietà sarebbe erogato solamente per 12 mesi e non sarebbe più rinnovabile. Quindi il nuovo reddito di solidarietà a quanto pare potrebbe in tanti casi arrivare a valere anche molto di più del reddito di cittadinanza, però innanzitutto chiunque sia potenzialmente abile al lavoro non lo riceverebbe e in secondo luogo comunque sia durerebbe solamente 12 mesi.

Come si potrebbe salvare

Ma le proteste sono tante e c’è chi sostiene che alla fine il governo non riuscirà effettivamente a modificare il reddito di cittadinanza. Infatti se il reddito di cittadinanza fosse effettivamente tagliato in questa maniera, con la durissima inflazione che c’è veramente troppe famiglie rischierebbero di non percepirlo e la tensione sociale potrebbe salire molto. Quindi tutto quello che vi abbiamo spiegato fino ad ora è quello che fratelli d’Italia ha lasciato capire nelle varie interviste, ma molti osservatori della politica sostengono che alla fine è molto probabile che il reddito di cittadinanza in realtà cambi ben poco e addirittura qualcuno si spinge a dire che non sarà cambiato proprio per nulla.