I bar italiani tra i migliori al mondo: lo dicono gli esperti

A Barcellona il 4 ottobre sono stati premiati i 50 migliori bar del mondo. Tra le 26 città che rientrano nella classifica anche varie città italiane. Ecco la classifica annuale The World’s 50 Best Bars valutata da 650 esperti di tutto il mondo.

Tra i migliori bar del mondo quest’anno ci sono anche quattro italiani. Fra i locali votati come i più belli e in cui si beve meglio, c’è al 46esimo posto L’Antiquario di Napoli che offre un’ampia varietà di cocktail, dai più classici a quelli più originali legati al territorio, oltre ad avere una selezione di champagne e la re-interpretazione del French 75. Poco più su invece l’altra italiana. Al 39esimo posto troviamo il Locale Firenze all’interno di una residenza cinquecentesca di Cosimo de’Medici.

cocktail
Bottiglie in un cocktail bar (Pixabay)

Ancora più in alto nella classifica dei migliori bar del mondo c’è il 1930 di Milano, un locale esclusivo, uno speakeasy a cui hanno accesso solo coloro che conoscono la parola d’ordine. Ma ad occupare un posto di spicco nella classifica è il Drink Kong di Roma con la sua 16esima posizione. Il locale è specializzato in cocktail che si ispirano alla cultura giapponese, a King Kong e al futurismo degli anni ’70.

La top ten dei migliori bar del mondo: vince Barcellona

Le italiane restano fuori dalla top ten dei migliori bar dove troviamo Alquimico un locale di tre piani a Cartagena, in Colombia. A seguire al nono posto c’è il Katana Kitten di New York avvolto in un’atmosfera anni ’80 e con mescolanze di influenze asiatiche. Poi c’è Londra con il Connaught Bar con il suo cocktail originale: the Cloud Nine. Al settimo posto c’è il Two Schmucks di Barcellona dove un ex chef ha adottato un approccio culinario alla realizzazione di cocktail innovativi. Drink originali anche per il Double Chicken Please di New York con i famosi cocktail alla spina.

cocktail
Un cocktail (Pixabay)

Nella top five dei migliori bar troviamo il Little red door, nel quartiere Marais di Parigi. Poi al quarto posto è occupato da Licorería Limantour, a Città del Messico. Sul podio torna nuovamente Barcellona con il Sips. Al secondo posto invece c’è Tayēr + Elementary, a Londra. A vincere come migliore bar del mondo, con il terzo bar in classifica è Barcellona con il Paradiso. I cocktail qui si ispirano alla fantasia del co-proprietario Giacomo Giannotti.