Lavoratori fate attenzione | Per questa categoria la busta paga sarà più bassa

Lavoratori fate attenzione, per quelli di questa categoria la busta paga sarà più bassa: ecco i dettagli in merito.

Almeno per quest’inizio di 2023, pare sia arrivata una brutta notizia per questa particolare categoria di lavoratori, che pare debbano rassegnarsi a ricevere una busta paga più passa rispetto a quanto preventivato in precedenza basandosi sulle indicazioni della nuova manovra economica.

lavoratori attenzione
Per loro pare non esserci una bella notizia: ecco i dettagli – TopDay

Oltre al nuovo aumento dei costi dei carburanti e i prezzi comunque sempre alti dati dalla crisi energetica, alcuni lavoratori dovranno anche fare i conti con uno stipendio più basso; ecco quali sono quelli colpiti e tutti i dettagli in merito alla situazione per questo gennaio.

Stipendi di gennaio più bassi per questi lavoratori

Come riportato anche dal sito quifinanza.it, questa nuova Legge di Bilancio 2023 stilata dal Governo Meloni ha prorogato anche per quest’anno lo sgravio contributivo, ovvero lo sgravio del 2% già introdotto con il Decreto aiuti bis approvato dal precedente esecutivo. La recente manovra economica ha comunque aumentato la percentuale di un punto, arrivando ad uno sgravio del 3% per i lavoratori con uno stipendio lordo inferiore ai 1.923 euro; per quelli che hanno una busta paga lorda fino a 2.692 euro invece, è stato mantenuto al 2%. Questa categoria di lavoratori però, nella busta paga di gennaio, pare non sia destinata a trovarsi né lo sgravio né l’aumento promesso; una brutta notizia per tanti lavoratori del nostro paese, che probabilmente avevano già calcolato lo stipendio contando di ricevere l’aumento e di beneficiare dello sgravio.

Brutte notizie per loro in merito alla busta paga di gennaio

Sempre come riportato dal sito quifinanza.it, a quanto pare i dipendenti pubblici non dovrebbero trovarsi in busta paga il bonus inserito nella manovra economica; in aggiunta, il cedolino previsto per il mese di gennaio dovrebbe essere anche più basso in relazione a quello del precedente mese vista l’assenza dello sgravio contributivo. Una brutta notizia per questo tipo di lavoratori, anche se le mancanze derivano dalla mancanza di via libera; l’Inps dovrà prima pubblicare una nuova circolare per far luce sui nuovi bonus per la busta paga 2023 e poi verranno applicati gli adeguamenti.

lavoratori attenzione
Ancora attesa per l’aumento di stipendio per i lavoratori pubblici – TopDay

Fino alla pubblicazione della circolare, Noipa non farà alcuna modifica al sistema di calcolo delle retribuzioni e dunque l’aliquota contributiva applicata sarà quella ordinaria dell’8,80% lato dipendente. Fortunatamente comunque, una volta che l’Inps avrà dato comunicazione, chiunque possegga i requisiti richiesti avrà l’aliquota ridotta, ricevendo poi anche gli arretrati; stesso discorso per l’aumento di stipendio dell’1,5%, riconosciuto dalla manovra a tutti i dipendenti pubblici. A prescindere dal fatto che sia gennaio quindi, bisognerà attendere i prossimi cedolini per conoscerne le conseguenze in busta paga degli effetti della nuova Legge di Bilancio 2023; almeno per questo mese i lavoratori pubblici dovranno quindi rassegnarsi a questa situazione, anche se già dal mese successivo potrebbero ricevere gli arretrati e vedere i benefici delle nuove decisioni prese, anche se in ritardo.