Lavanda sul balcone? | Come coltivarla anche in inverno

Scopriamo insieme come possiamo fare in modo che questa bellissima pianta nasca e cresca sul nostro balcone o in giardino.

Si perchè la lavanda è un fiore super profumato che rilassa moltissimo e quindi non è assolutamente una cattiva idea averlo sul balcone di casa o magari in un angolino del nostro giardino, ma come possiamo fare adesso che fa molto freddo?

Lavanda sul balcone? | Come coltivarla anche in inverno
Lavanda sul balcone? | Come coltivarla anche in inverno – Topday

Oggi vi vogliamo svelare qualche piccolo trucco che ci permette di coltivare in modo incredibile questo fiore lasciando tutti completamente senza parole, quindi non ci perdiamo in chiacchiere e vediamo cosa è bene fare.

Lavanda sul balcone?

Far si che il nostro balcone sia carino e con i fiori anche in inverno è qualcosa che non ci costa tantissimo a livello di soldi, infatti possiamo scegliere quelle piante che vivono senza particolari problemi anche quando fa molto freddo.

Ovviamente chiediamo sempre aiuto al fioraio di zona che conosce sia il clima ma anche la pianta migliore che possiamo mettere, come ad esempio la lavanda che è un piccolo arbusto che resiste praticamente a tutto ed è anche abbastanza semplice da coltivare.

Il suo colore ed il profumo lasciano veramente senza parole ed ogni volta che vi avvicinerete sarete certi di aver fatto la scelta corretta. Iniziamo dicendo che i fiori della lavanda hanno un colore che va dal blu al viola e sono perfetti anche da secchi perchè possiamo usarli in casa per proteggere i nostri armadi dagli insetti, oltre che per il loro profumo.

Fai molta attenzione ai dettagli

Essendo poi una pianta rustica è davvero molto resistente e non ha alcun tipo di problema né al caldo né al freddo, cresce rigogliosa praticamente quasi sempre. Ricordiamoci però, di metterla in vasi abbastanza grandi perchè lei tende a crescere in larghezza.

Lavanda sul balcone? | Come coltivarla anche in inverno
La lavanda resiste praticamente a tutto! – Topday

La riproduzione per talea è il modo migliore per metterla a dimora, quindi interriamo qualche rametto a circa 10 cm di profondità, ma facciamo molta attenzione ai ristagni di acqua, in inverno bastano le piogge, mentre in estate facciamolo solamente quando il terreno è asciutto.

E’ bene mettere anche del concime, ogni tanto, ma chiediamo consiglio al nostro esperto, adesso potrebbe non essere il momento perfetto! Sapevate poi che la lavanda non ha problemi con i parassiti? Anzi il suo odore gli allontana in modo naturale, potrebbe essere quindi un’ottima idea per dire addio alle zanzare!

E voi conoscevate questi consigli per fare in modo che la nostra lavanda cresca rigogliosa anche in inverno e sul nostro balcone? Continuate a seguirci per essere sempre informati su quello che accade e scoprire cose nuove!