Dopo il Covid un altro batterio killer: la prima vittima una bambina piccola

Se pensavamo che il peggio fosse alle nostre spalle, sbagliavamo di grosso. Dopo il Covid è arrivato un altro batterio pericolosissimo.

Il nuovo batterio killer ha già fatto una vittima. Si tratta di una bambina di appena 6 anni. Un altro bimbo si trova, invece, ricoverato in ospedale in gravi condizioni.

Nuovo batterio killer
Batterio killer (Ansa/Ciro Fusco/archivio) Topday

Le battaglie non sono mai finite. Una bambina di 6 anni è morta colpita da un batterio killer: la faringite streptococcica. Un altro bimbo ricoverato per la medesima infezione. Il batterio sta dilagando alla Ashford Church of England Primary School nel Surrey, una scuola elementare del Regno Unito. Tutti gli alunni e il personale della struttura scolastica hanno ricevuto potenti antibiotici da specialisti dell’UK Health Security Agency. Il batterio che non ha lasciato scampo bambina di solito provoca mal di gola o eruzioni cutanee e viene trasmesso per contatto fisico o attraverso starnuti o tosse. In casi molto rari, l’infezione può diventare invasiva ed entrare in parti del corpo dove normalmente i batteri non si trovano. Il secondo alunno colpito è stato ricoverato d’urgenza in ospedale con sintomi della stessa malattia, ma non sarebbe in pericolo di vita. Secondo quanto riferito, anche un terzo bambino, della stessa zona di Ashford, è stato, invece, colpito dalla scarlattina, che è spesso causata dallo stesso famigerato batterio.

Nuovo batterio killer

Morta bambina
Batterio killer ( Ansa/ Filippo Notari/archivio) Topday

Sulla vicenda è intervenuta la dottoressa Claire Winslade, consulente per la protezione della salute presso UKHSA South East: “Siamo estremamente rattristati nell’apprendere della morte di un allievo della Ashford Church of England School e i nostri pensieri sono con la loro famiglia, gli amici e la comunità scolastica. Come misura precauzionale, abbiamo raccomandato antibiotici agli alunni e al personale nelle stesse fasce d’età delle persone colpite“-le parole del medico. In una lettera indirizzata ai genitori degli alunni di una scuola vicino alla Ashford CoE Primary, il preside ha confermato che il personale era a conoscenza della morte dell’alunno del primo anno per streptococco di gruppo A e che un altro bambino della scuola aveva sviluppato sintomi. In Italia, per il momento, stiamo vivendo un periodo di relativa tranquillità dopo i due anni di pandemia di Covid. Ma la guerra potrebbe non essere ancora finita.

Fonte: Fanpage, Sun