Bonus: questi stanno per scadere | Sbrigatevi prima che sia troppo tardi

Bonus 2022: li hai già presi tutti? Attenzione, a breve scadranno tutti questi. Affrettati a scoprire quali sono e come fare ad usufruire dell’agevolazione.

Il Governo ha messo a disposizione diversi Bonus, purtroppo operò molti di questi scadranno con l’arrivo del nuovo anno. Sei sicuro di averli presi tutti? Scopriamo nel dettaglio quali sono e come fare richiesta prima che sia troppo tardi.

Bonus 2022 tutti
Bonus in scadenza: scopri quali sono prima che sia troppo tardi

In questo periodo di forte crisi, il Governo ha stanziato diversi aiuti economici per aiutare i cittadini in difficoltà. Ma attenzione, a breve molti di questi scadranno, quindi se non ne avete ancora usufruito, vi consigliamo di continuare a leggere questo articolo. Oggi, infatti vi sveleremo quali sono i bonus da poter richiedere e come ottenerli senza fare fatica. Il Governo Meloni ha recentemente rivisto Superbonus 110%. La premier ha deciso di mantenerlo attivo per villette unifamiliari fino a tutto marzo del 2023.

Ma solo a patto che abbiano completato almeno 30% dell’intervento entro lo scorso 30 settembre. Insomma, in questo caso, se non avete finito i lavori entro la data prevista, non potrete più usufruire dell’agevolazione. Invece, per i condomini il Superbonus è già attivo ma a partire dal 2023 scenderà al 90%. Per quanto riguarda gli altri Bonus edilizi, il nuovo Governo non si è ancora espresso. Questo vuol dire, che la maggior parte delle agevolazioni fiscali scadranno con l’arrivo del nuovo anno. Ovvero a partire dal 31 dicembre del 2022. Ma andiamo a scoprire quali sono.

Bonus 2022: ecco quali sono in scadenza

Manca poco più di un mese all’inizio del 2023, questo vuol dire che a breve i bonus del 2022 andranno in scadenza. Tra i più rilevanti spicca il Bonus facciate al 60%, purtroppo questo a partire dal nuovo anno non sarà più accessibile. Per quanto riguarda il Bonus mobili, questo sarà ancora accessibile nel 2023. Ma purtroppo, non sarà conveniente come per quest’anno. Infatti, il limite massimo di spesa su cui poter applicare lo sconto sarà dimezzato, ovvero dal 2023 si passerà dai 10.000 euro ai 5.000 euro. Una netta differenza per chi con l’anno nuovo dovrà arredare la propria casa. Brutta notizia anche per il Bonus barriere architettoniche, purtroppo anche questo verrà ridotto al 75%. Stesso discorso anche per Sismabonus acquisti.

Bonus 2022 tutti
Bonus 2022: li hai chiesti tutti? Ecco quelli che stanno per scadere

Mentre alcuni bonus edilizi sono ormai agli sgoccioli, altri subiranno saranno confermati ancora fino al 2024, grazie ai provvedimenti del Governo Draghi. Tra questi troviamo il Bonus ristrutturazioni al 50% e Bonus verde per i lavori di rifacimento dei giardini. Lo stesso discorso vale anche per l’Ecobonus il Sismabonus. Inoltre, ribadiamo che il Superbonus, anche se è al 65% resterà in vigore fino all’anno 2025. Quindi, in sostanza il Governo Meloni a partire dal 2023 toglierà diverse agevolazioni, utili per far fronte alla crisi. Allo stesso modo, alcune associazioni come l’ANCE, pensando che questa decisione sia penalizzante per molte persone. Soprattutto per il fatto che si passi in modo brusco da un 110% di quest’anno al 90% del 2023 per quanto riguarda il Superbonus. Ora non ci resta che aspettare le prossime novità per scoprire cosa accadrà a partire dal prossimo anno.