Bonus cinema: il Governo Meloni ti dimezza il biglietto e tutti corrono in sala

Una novità molto particolare del nuovo governo Meloni è il bonus cinema. Come sappiamo oggi gli italiani vanno ben poco al cinema perché le condizioni economiche delle famiglie sono dure e precarie.

Le famiglie decisamente preferiscono stare in casa a guardare la televisione piuttosto che spendere il biglietto del cinema.

ANSA

Già dalla pandemia di covid le sale cinematografiche si sono svuotate. Anche quando la pandemia di covid è finita però la fortissima inflazione ha spinto le famiglie a non tornare a frequentare il cinema.

Un nuovissimo bonus per andare al cinema

Quindi il danno è sia per gli esercenti delle sale cinematografiche ma anche per le famiglie.

Pixabay

Ma adesso il governo Meloni mette in campo un nuovissimo bonus che consente di quasi dimezzare il biglietto del cinema. Gli esercenti dei cinema chiedevano a gran voce una misura economica di sostegno è l’unica misura effettivamente buona per sostenere le sale cinematografiche è proprio quella di un bonus che possa abbassare il costo del biglietto. È proprio il nuovo ministro alla cultura che ha parlato di questo bonus. Questo bonus erogherà ai cittadini tre o €4 per ogni biglietto del cinema. Quindi tutti i cittadini che vogliono andare al cinema potranno avere uno sconto di tre o quattro euro sul biglietto della sala. Questo significa che il biglietto cinematografico risulta quasi dimezzato.

Al cinema a metà prezzo

Questa misura quindi aiuta sia le famiglie che vogliono andare al cinema ma aiuta anche proprio gli esercenti. Ma cerchiamo di capire come può funzionare questo bonus. Attualmente non c’è una grande chiarezza rispetto a quale sia la soglia ISEE per poterlo richiedere o quale sia la piattaforma per poter effettivamente fare la domanda. Il ministro ha assicurato che questo bonus partirà ma effettivamente ancora non c’è chiarezza sulle modalità. Questo bonus non va confuso col bonus cultura per i diciottenni.

Come chiederlo e nuovi aiuti dal governo

Infatti il bonus cultura per i diciottenni effettivamente si può spendere anche al cinema ma si tratta di una misura totalmente diversa ed è riservata soltanto ai ragazzi che abbiano 18 anni. Ma tanti nuovi bonus potrebbero arrivare. Il più atteso è sicuramente il nuovo bonus bebè. Infatti si vocifera di un bonus che possa contrastare il crollo demografico di cui Giorgia Meloni parla spesso. Dunque molti sperano che possa ritornare proprio quel bonus bebè cancellato proprio dall’arrivo dell’assegno unico.