Bonus bollette da 600 € direttamente in busta: ecco quello che devi sapere

Arriva un aiuto particolarmente importante per le famiglie in difficoltà: ecco cosa devi sapere sul bonus bollette da 600€

Il periodo che stiamo attraversando non è affatto semplice per molte famiglie e aziende italiane. Il caro energia ha infatti impoverito i cittadini a causa dei costi delle fatture energetiche.

(Bonus bollette 600€)

Tuttavia, c’è una buona notizia: è in arrivo un aiuto concreto per molte famiglie da parte dello Stato. Ecco che cosa devi sapere sul bonus bollette da 600€.

Ecco che cosa devi sapere sul bonus bollette da 600€

L’inverno deve ancora iniziare, ma la tensione è altissima per quello che sarà il problema delle bollette energetiche (in particolare quella del gas) dopo i recenti aumenti delle fatture. Molte famiglie sono infatti in difficoltà, ma sta per arrivare un aiuto concreto da parte dello Stato: ecco cosa devi sapere sul bonus bollette da 600€.

Con la circolare n.35/E, l’Agenzia delle Entrate ha parlato del fatto che i fringe benefit potranno essere usufruiti anche per le utenze domestiche. Questo vuol dire che i dipendenti potranno ricevere un rimborso oppure ottenere un credito di 600€ riferito al pagamento di luce e gas.

Saranno le aziende a decidere l’erogazione degli importi a favore dei propri dipendenti. Non vi è alcun limite Isee e possono essere coperte anche le spese condominiali ripartite tra i vari condomini (dunque è possibile accedervi anche se si è in affitto). È possibile richiedere il rimborso delle spese nel caso sia previsto espressamente all’interno del contratto di affitto che si parla di oneri a carico dell’inquilino.

(Bonus bollette 600€)

È stato quindi concesso l’innalzamento a 600 euro per dare modo alle famiglie maggiormente in difficoltà di pagare le bollette in maniera più serena. È possibile ottenere le somme erogate in maniera diretta dal fornitore di servizi o tramite il rimborso al dipendente. Si tratta della soluzione più semplice in quanto sarà possibile ottenere il rimborso direttamente in busta paga. Inoltre, questi importi non hanno alcuna rilevanza a fini fiscali e non formano base imponibile per l’applicazione di IRPEF o INPS.

Dunque, si tratta di un’ottima opportunità quella di ricevere un Bonus bollette da 600 euro. Si attendono, quindi i rimborsi per i lavoratori in maggiore difficoltà a causa dell’aumento delle bollette.