Bicchiere rotto: sai che non si butta nel vetro? | Ecco dove!

Probabilmente ti è successo almeno una volta. Ma sappi che il bicchiere rotto non si butta nel vetro. Ecco dove va conferito

A quanti di noi, almeno una volta, è capitato di far rovesciare o perdere per un attimo la presa del nostro bicchiere facendolo cadere rovinosamente a terra e vederlo frantumarsi in mille pezzi. La maggior parte dei bicchieri, infatti, sono fatti in vetro, un materiale considerato particolarmente fragile che a seguito di urti anche non troppo violenti, può rompersi irrimediabilmente.

Bicchiere rotto: sai che non si butta nel vetro? | Ecco dove!
Dove buttare il bicchiere rotto, Topday

Farne rompere uno vuol dire poi ritrovarsi a raccoglierne i cocci ed assicurarsi che non ci siano residui in giro, in modo da evitare qualsiasi tipo di incidente. Ma, una volta raccolti tutti con la scopa, l’abitudine è quella di buttare tutto nella pattumiera della differenziata. Ma sai che il bicchiere rotto non si butta nel vetro? Ecco come fare.

Ecco dove buttare il bicchiere rotto

Da ormai molti anni, nel nostro Paese ma in anche in moltissimi altri, fare la raccolta differenziata è diventato un dovere a cui deve assolvere ogni cittadino. La sensibilità per le sorti del pianeta è aumentata a dismisura negli ultimi anni, così come l’evidente problema rappresentato dallo smaltimento dei rifiuti che produciamo ogni giorno. Proprio per questo, in ogni casa o in ogni città sono presenti dei contenitori appositi che permettono di raccogliere i rifiuti e differenziarli secondo la loro tipologia. Spazio, dunque, a contenitori per la plastica, per il vetro, per l’umido per la carta e per la raccolta indifferenziata (secco).

Tuttavia, non sempre si ha la consapevolezza necessaria riguardo il corretto conferimento di particolari rifiuti. Ad esempio, sapevi che gli scontrini (pur avendo una consistenza simile alla carta) vanno gettati nell’indifferenziata, mentre il tappo di sughero è riciclabile e va conferito nell’umido? Ma non solo. Quando capita di rompere un bicchiere il nostro istinto, ovviamente, ci dice di buttare tutto nel secchio del vetro. Tuttavia, non è così. Ecco perché il bicchiere rotto non si butta nel vetro.

Bicchiere rotto: sai che non si butta nel vetro? | Ecco dove!
Dove buttare il bicchiere rotto, Topday

Dopo aver rotto un bicchiere è importante evitare di buttare tutto nel secchio del vetro. Questi, infatti, pur essendo fatti quasi interamente da vetro trasparente, vengono prodotti mediante l’utilizzo di sostanze che emettono di gestire in maniera più ottimale le temperature eccessivamente calde (pensiamo ad esempio ad una tisana) o a quelle troppo fredde (magari una bibita ghiacciata). Dunque, quando vogliamo buttare un bicchiere rotto purtroppo dobbiamo farlo gettandolo nell’indifferenziata.

Ecco dove buttare altri oggetti

Spesso capita di non sapere assolutamente dove poter buttare oggetti di cui non riusciamo a stabilire la consistenza. Eccone alcuni per cui abbiamo dubbi e su cui vorremmo chiarirvi le idee. Partiamo dal polistirolo questo viene gettato nella plastica in molte città italiane, ma alcuni Comuni chiedono di conferirlo nell’indifferenziata. Consulta quindi le regole della tua città; Specchi: così come i bicchieri di vetro, anche gli specchi, soprattutto se rotti, vanno conferiti nell’indifferenziata.

Bombolette spray: è necessario fare attenzione quando si decide di buttare questi prodotti. Non bisogna mai buttare le bombolette spray quando sono ancora piene, in quanto il materiale al loro interno è altamente infiammabile e potrebbero esplodere in fase di conferimento.

Impostazioni privacy