Auto: la multa è dietro l’angolo se compi questo ingenuo gesto

Il possesso di un’auto contempla anche determinati doveri da seguire e rispettare; in caso contrario si può incorrere a multe e sanzioni. In questa sede parleremo in particolare del trasporto degli animali domestici.

Ogni anno gli esperti registrano e stilano una classifica rispetto alle principali cause di incidenti e morti: la guida e il traffico conquistano quasi sempre il podio.

Multe auto, ecco cosa devi sapere (Bramocar)
Multe auto, ecco cosa devi sapere (Bramocar)

Moltissime persone perdono la vita in seguito a tragedie stradali, a causa di distrazioni (telefoni, animali in movimento nella vettura, rumori molesti, musica troppo alta). Nel momento in cui un cittadino decide di mettersi al volante, diventa responsabile non solo per se stesso, ma anche per tutti gli altri. Per questo motivo, il Codice della Strada prevede una serie di norme e regole, volte ad assicurare – almeno in parte – la guida sicura.

Conoscere tali norme – e soprattutto imparare a rispettarle – permette di evitare eventuali sanzioni oppure multe sostanziose. Tuttavia, esistono determinati aspetti che vengono spesso trascurati, in quanto poco conosciuti ai patentati su tutto il territorio. Oggi, in particolare faremo riferimento al trasporto degli animali domestici all’interno di qualsiasi vettura. Benché molti non comprendano le motivazioni dietro una regolamentazione della materia, la conoscenza del tema diventa fondamentale per evitare di farsi bacchettare giustamente dalle forze dell’ordine. Chi possiede un animale domestico, come deve comportarsi alla guida? Vediamo insieme tutti i dettagli nel prossimo paragrafo.

Animali in auto: nozioni importanti per evitare le multe

Chiunque possegga un animale domestico, deve mettere in preventivo la possibilità di trasportarlo all’interno del proprio veicolo. A tal proposito, dimenticatevi le scene esilaranti di film e serie tv in cui il cane si sporge dal finestrino ammirando la vista e il paesaggio. Nell’eventualità in cui un vigile dovesse sorprendervi privi degli appositi elementi di sicurezza previsti dal Codice della Strada, probabilmente provvederebbe assegnandovi una multa particolarmente sostanziosa. Il cane – così come qualsiasi animale domestico – va considerato come un vero e proprio passeggero; noi dobbiamo allacciarci le cinture di sicurezza, un animale cosa deve indossare o possedere?

Prima di tutto, il principale pericolo risiede nella possibile distrazione del individuo al volante; fondamentalmente, un animale libero di circolare in qualsiasi vettura rappresenta un pericolo per voi stessi, così come per gli altri. Occorre pertanto acquistare strutture che consentano di isolarlo dal guidatore. Secondo l’articolo 169 del Codice della Strada, l’animale domestico deve viaggiare in un trasportino, oppure deve essere separato dal resto dei passeggeri con una rete (o mezzo analogo) permanente.

Animali liberi di circolare nella vettura? Ecco a quanto ammonta la multa

Secondo gli esperti, la soluzione migliore rimane il trasportino, in quanto protegge l’animale dal movimento instabile della vettura e consente un ambiente più riparato. Per rendere l’interno più confortevole è possibile inserirvi un gioco, oppure la copertina a cui l’animale domestico è affezionato.

L'animale deve viaggiare nell'apposito trasportino (Cazoo)
L’animale deve viaggiare nell’apposito trasportino (Cazoo)

In mancanza di queste misure di sicurezza, cosa può succedere? Come spesso accade, il proprietario del veicolo rischia di prendersi una multa o sanzione. In questo caso, parliamo di cifre che possono oscillare tra gli 87 e i 344 euro. Dato il valore della possibile sanzione, conviene quindi acquistare un trasportino certificato nei negozi di animali, oppure installare una rete divisoria approvata dal ufficio competente del Dipartimento per i trasporti terrestri.