Antonella Clerici: la casa nel bosco è realtà! Il dettaglio che non ti aspetti

Antonella Clerici, la casa nel bosco è ormai una realtà: ecco il dettaglio che non ti aspetti rivelato dalla stessa conduttrice.

Antonella Clerici è ripartita alla grande ormai da diverse settimane col suo E’ sempre mezzogiorno, sua nuova creazione che tanto successo ha avuto e continua ad avere; la conduttrice riesce sempre ad intrattenere il pubblico con tante ricette, risate e buonumore.

antonella clerici casa
La conduttrice ha iniziato una nuova vita (foto: Rai Play).

Lo studio del programma è stato ideato dalla stessa conduttrice ed è ispirato alla casa che, piano piano, la Clerici si è costruita; la dimora nel bosco, dove vive con la figlia Maelle e il compagno Vittorio Garrone. Conoscevi questo dettaglio? Eccolo rivelato dalla conduttrice stessa, sicuramente inaspettato!

Antonella Clerici, il dettaglio della casa nel bosco: la rivelazione della conduttrice

In una recente intervista alla rivista Gente (riportata anche da Today) la Clerici ha parlato a tutto tondo della sua nuova vita immersa nella natura al fianco di Vittorio Garrone, suo compagno ormai da diverso tempo; i due sono molto felici insieme e si godono la loro famiglia allargata.

“Quando l’ho conosciuto sei anni fa ho fatto una scelta di campo ed amore, cambiando città, ritmi. Volevo coltivare la nostra coppia e trascorrere più tempo con Maelle” ha spiegato la Clerici; il suo nuovo amore infatti l’ha portata ad abbandonare la città per abbracciare la vita di “provincia”, immersa nella natura.

antonella clerici casa
La dimora della conduttrice immersa nella natura, con tantissimo amore (foto: Instagram Antonella Clerici).

Nella grande tenuta nella natura Piemontese vivono non soltanto Antonella e Vittorio, ma anche la piccola Maelle e i tre figli avuti dall’imprenditore da una precedente relazione; una famiglia allargata che si gode la pace e i ritmi completamente diversi da quelli della città.

Proprio da questa nuova vita, la conduttrice ha imparato molto, specie proprio dalla natura. “Mi ha insegnato a rispettare i suoi ritmi che non conoscono fretta, e quindi a rallentare da quelli frenetici a cui ero abituata, a riconoscere il passaggio delle stagioni dalle ombre delle foglie, a capirne la generosità con cui suoi frutti e fiori” ha spiegato la Clerici.