Sandra scompare all’improvviso, un suo amico denuncia la scomparsa: viene ucciso poco dopo

Tremendo rinvenimento nel cortile di un appartamento. Gli inquirenti hanno trovato il corpo di una donna sepolto. Un suo amico ucciso a breve distanza.

Le vittime sono due: Christian Zorda, 23 anni, e Sandra Quarta, di 20 anni. Il cadavere della ragazza era sepolto in un giardino.

Due italiani sono stati uccisi in Germania
Le due vittime/Topday

E quel giardino è di proprietà del 52enne Michele Quarta, zio di Sandra. La giovane, originaria di Novoli, in Puglia, era scomparsa da quattro giorni dalla cittadina di Albstadt, in Germania, dove viveva con l’amico Christian Zoda, 23 anni, l’ altra vittima. Da quanto emerso fino ad ora, i due giovani amici sono stati uccisi a distanza di poche ore l’uno dall’altro proprio dallo zio di Sandra che è stato fermato ieri dalla Polizia ma che, al momento, ha scelto il silenzio assoluto. A indicare il luogo in cui poter trovare il corpo della nipote però è stato lui, lo ha riferito a uno degli agenti che lo hanno portato in centrale dopo l’arresto. I due ragazzi sono stati uccisi a colpi di arma da fuoco. Originario, come la nipote, del piccolo paesino in provincia di Lecce, Michele Quarta, era partito per la Germania diversi anni fa per raggiungere il fratello, cioè il padre di Sandra. L’uomo era noto alla Polizia per reati minori e sembra che fosse in cura per alcuni problemi psichici.

Come sono andate le cose

Due amici uccisi in Germania
La Polizia ha trovato il corpo di Sandra sepolto in cortile/Topday

In base alle prime ricostruzioni pare che tutto abbia avuto inizio la scorsa domenica, con la scomparsa di Sandra che viveva nello stesso immobile dello zio ma in un appartamento separato. Martedì sono iniziate le ricerche da parte della Polizia insieme con le unità cinofile e con l’ausilio di elicotteri dall’alto. Dopo due giorni, non avendo ancora sue notizie, l’amico Christian Zorda, molto preoccupato per la 20enne, ha postato sul proprio profilo Facebook un annuncio con le foto di Sandra in cui denunciava la scomparsa dell’amica. Il giorno seguente il ragazzo è stato ucciso.Grazie alle testimonianze raccolte nelle ore successive all’omicidio del 23enne, la Polizia ha fermato Michele Quarta che, interrogato, ha fornito le indicazioni su dove ritrovare il corpo della nipote. Sarà ora da chiarire il movente di questa assurda vicenda in cui due giovanissimi hanno perso la vita. Come restano ancora moltissimi punti interrogativi riguardo al decesso della povera Maria Basso.

Fonte: Ansa, Fanpage