Twitter a pagamento? Notizia incredibile: che succederà?

Twitter a pagamento? Notizia incredibile, il noto social potrebbe cambiare tutto e già qualcuno agisce di conseguenza.

Non soltanto Facebook (soprattutto qualche anno fa) e Instagram sono social utilizzatissimo dagli utenti; anche Twitter è spesso fonte di post e dibattiti, che vedono coinvolti di frequenti personaggi importanti del mondo della politica, dello sport e dello spettacolo.

(foto: Web).

Di recente, la piattaforma social è stata acquistata da Elon Musk per la bellezza di 44 miliardi di euro; il noto imprenditore però ha subito lanciato l’ipotesi di mettere il social a pagamento e qualcuno ha già preso le contromisure. Sarà davvero così?

Twitter a pagamento? Notizia incredibile: che succederà?

Stando a quanto riportato da diverse testate (tra cui anche Leggo) l’idea di Musk per rientrare dell’esorbitante investimento fatto sarebbe quello di mettere a pagamento la spunta blu, ovvero la certificazione dell’account che avviene solitamente a personaggi famosi e celebri.

Praticamente, il costo della spunta blu sarebbe di circa 8 dollari, ma sebbene si tratti ancora solamente di rumors e non ci siano pratiche ufficiali per mettere in pratica l’idea molti vip avrebbero già deciso di abbandonare il social; ad esempio Shonda Rhimes, la produttrice di serie tv di successo (come Grey’s Anatomy e Bridgerton) avrebbe già mostrato il suo disappunto con un tweet.

“Non sarò qui in giro per qualsiasi cosa Elon abbia in programma. Ciao” ha scritto la Rhimes, che coi suoi 2 milioni di followers su Twitter ha dunque deciso di abbandonare la piattaforma; sarà seguita da tanti altri vip con un importante seguito?

Intanto, anche Sara Bareilles (cantautrice vincitrice di un Grammy) ha lasciato la piattaforma coi suoi quasi 3 milioni di follower. “È stato divertente Twitter. Sono fuori. Ci vediamo sulle altre piattaforme” ha scritto, con anche Toni Braxton che si è unita alla protesta.

A molti non è per nulla andata giù la scelta di Musk di togliere il divieto all’account dell’ex-presidente degli Stati Uniti Donald Trump; “Il giorno in cui Elon Musk acquista Twitter è il giorno in cui elimino il mio account e lascio Twitter” ha scritto invece il noto fumettista Erik Larsen.