Rifare l’impianto elettrico ed idrico: lo fai a costo zero e risparmi tanto, gioia delle famiglie

Rifare l’impianto elettrico e rifare l’impianto idraulico teoricamente sono cose molto costose eppure adesso per questo tipo di lavori ci sono agevolazioni ed aiuti.

Teoricamente rifare l’impianto elettrico costa circa €4000 in un appartamento medio. Mentre per rifare l’impianto idraulico ci vogliono circa €5000.

Pixabay

Parliamo di cifre medie perché ovviamente la situazione cambia da appartamento ad appartamento.

Rifarli grazie agli aiuti e risparmiare in bolletta

Ma come gli esperti del mondo del risparmio stanno sottolineando, rifare l’impianto elettrico e rifare l’impianto idrico sono dei veri e propri investimenti.

Pixabay

Infatti grazie ai bonus casa è possibile rifare questi impianti a costi molto ribassati ma poi il risparmio sulla bolletta dell’energia e anche sulla bolletta dell’acqua è veramente forte. Quindi proprio sfruttando i bonus dello Stato si possono rifare gli impianti elettrici e gli impianti idraulici con un notevole risparmio e poi risparmiare anche sulla bolletta della luce e dell’acqua. Può sorprendere sentir parlare di risparmio sulla bolletta dell’acqua ma le associazioni a tutela dei consumatori stanno sottolineando come proprio la bolletta dell’acqua rischia di aumentare veramente tanto nel prossimo periodo. La bolletta dell’acqua è l’unica che sembra non essere aumentata più di tanto.

Aumenti forti anche sull’acqua

Ma gli acquedotti fanno sapere che anche loro devono pagare i terribili costi energetici e quindi nei prossimi mesi anche la bolletta dell’acqua può aumentare tanto. Proprio in questa prospettiva rendere efficiente l’impianto dell’energia elettrica e anche quello dell’acqua può essere una buona idea per avere nel tempo un bel risparmio. Ma proprio sul fronte delle bollette sono attesi i nuovi bonus del governo Meloni. Innanzitutto si parla di un bonus da 150 euro da erogare una tantum a dicembre proprio per le bollette. Si tratterebbe della nuova edizione del bonus di Draghi di novembre. Ma le novità più attese sulle bollette sono due.

Nuovi aiuti e bonus sulle bollette: arrivano da Giorgia Meloni

La moratoria di sei mesi sul distacco delle utenze e l’aumento del bonus sociale sulle bollette. Con la moratoria di sei mesi, le famiglie che non pagano le bollette avranno sei mesi prima del distacco dell’utenza. Invece con l’aumento del bonus sociale sulle bollette non aumenterà l’importo ma la platea dei beneficiari. Infatti l’ISEE dovrebbe essere portato da 12.000 a 15.000 euro. Dunque oltre mezzo milione di famiglie in più dovrebbero averne diritto. Ma la tensione sociale comunque resta alta perchè la recessione è in arrivo.