F1, la FIA prende posizione su penalizzazione Red Bull: il comunicato ufficiale

F1, la FIA prende posizione sulla presunta penalizzazione per la Red Bull in merito a quanto successo lo scorso anno; il comunicato ufficiale a riguardo poco prima dell’inizio del GP del Giappone che tutti attendevano.

Dopo il testa a testa iniziale, la Red Bull sembra essersi già imposta anche in questo mondiale di Formula 1, nonostante (per la fortuna dei tifosi della Rossa) le due Ferrari siano quest’anno competitive; il dominio della squadra austriaca sembra ormai deciso, nonostante negli ultimi giorni si sia parlato anche di altro.

f1 fia presa posizione red bull
Il comunicato ufficiale della FIA (foto: Instagram Red Bull Racing).

Da tempo infatti si rincorrono rumors su presunte irregolarità della squadra; per questo, proprio prima dell’inizio del GP del Giappone, arriva la presa di posizione della FIA sull’eventuale penalizzazione Red Bull per il rispetto del budget cap relativo al 2021.

Sulla questione sono intervenute anche scuderie importanti come Ferrari e Mercedes, dirette competitor della scorsa stagione, mettendo pressione alla FIA; la situazione è comunque al momento tutta in divenire.

F1, la FIA prende posizione su penalizzazione Red Bull: il comunicato ufficiale sul budget cap relativo al 2021

A quanto pare, stando a quanto riportato anche da gazzetta.it, tutti i fan della F1 dovranno aspettare prima di capire quale sarà la presa di posizione sui dati relativi al budget cap del 2021. Come si legge infatti, al momento non c’è nessuna sentenza contro la Red Bull, né tantomeno contro altre scuderie coinvolte come Aston Martin e un altra non nota per la presunta violazione del tetto ai costi imposto nel 2021.

La “conclusione delle analisi delle richieste finanziarie 2021 dei team di Formula 1 e il successivo rilascio dei certificati di conformità al regolamento finanziario” spiega la FIA “non saranno presentati oggi mercoledì 5 ottobre“; questo è quanto emerge dal comunicato diffuso dalla federazione che organizza la competizione. I motivi di questa mancata decisione riguarda il complicato processo di analisi dei dati, che richiede del tempo; per questo, l’appuntamento con ulteriori decisioni ufficiali è rimandato al 10 ottobre.

f1 fia presa posizione red bull (
Ancora attesa per le comunicazioni ufficiali, ma la FIA è molto chiara a riguardo (foto: fia.com).

Nel comunicato poi la FIA prende una posizione netta invece contro le speculazioni e le congetture che ci sono state in questi ultimi giorni, definendole “ significative e infondate”; l’organo chiarisce come fino a quando non saranno concluse le indagini e divulgate informazioni ufficiali, ogni informazione sarà ritenuta ugualmente infondata”.

Ci saranno davvero delle sanzioni per le scuderie coinvolte, oppure tutto si concluderà mettendo in evidenza il comportamento corretto di tutti? A giorni, avremo modo di scoprire la verità, mentre intanto la FIA si distacca da tutti i rumors che in questi giorni hanno travolto il mondo delle corse.