Bonus Mobilità: come avere una veicolo a costo bassissimo!

Bonus Mobilità, ecco come ci può aiutare nel nuovo acquisto: l’incentivo governativo di nuovo al centro dell’attenzione.

Continuano gli incentivi del Governo non soltanto per agevolare i cittadini, ma anche per cercare di favorire l’ecosostenibilità; in queste ultime ore è di nuovo possibile beneficiare di vantaggi fiscali messi in campo dal Decreto semplificazioni.

Tutti i dettagli.

Sfruttando la piattaforma Ecobonus, sarà dunque possibile capire come poter sfruttare questi incentivi per acquistare un veicolo elettrico; ecco tutti i dettagli e come questa misura ci può aiutare nel nuovo acquisto.

Bonus Mobilità, ecco come ci può aiutare nel nuovo acquisto: i dettagli

Come si legge sul sito del Ministero dello Sviluppo Economico, dal 19 ottobre è possibile accedere di nuovo alla piattaforma online riservata ai concessionari interessati a vendere ciclomotori e motocicli elettrici approfittando dell’Ecobonus mobilità.

Tutti gli esercenti che vogliano sfruttare questa misura per incentivi per i loro clienti si possono registrare sulla piattaforma Ecobonus; il Governo ha investito circa 20 milioni per il 2022, in modo da rendere più accessibile per molti l’acquisto di un veicolo elettrico.

Il contributo è destinato a chiunque acquisti un veicolo elettrico nuovo di fabbrica dalla L1e alla L6e comprese; nel caso di acquisto dunque di veicoli L1e, L2e, L3e, L4e, L5e e L6e si potrà sfruttare questo sconto.

Ma a quanto ammonta la cifra? Nel dettaglio, l’importo del beneficio viene calcolato in percentuale sul prezzo d’acquisto del veicolo elettrico; per gli acquisti senza rottamazione parliamo di un 30% di sconto circa, mentre in caso di rottamazione (restituendo quindi un veicolo non elettrico) saliamo al 40% di sconto.

Nuovi incentivi per l’acquisto di veicoli elettrici (foto: Pixabay).

Nel caso di dubbi o per maggiori informazioni a riguardo, è comunque consultabile sempre il sito ufficiale del Ministero dello Sviluppo Economico; sicuramente un’agevolazione utilissima per tutti coloro i quali si trovano a comprare ora un nuovo veicolo, permettendogli così di investire su un mezzo di trasporto ecosostenibile e anche più economico in termini di consumi.

I veicoli elettrici (ma anche ibridi, ad esempio) hanno inoltre diritto all’esenzione del bollo per un periodo stabilito dalla Regione; solitamente, per quelli totalmente elettrici si tratta di 5 anni.