Bonus 800 euro per i genitori separati: ecco come e quando

Bonus 800 euro per i genitori separati, ecco come e quando: le informazioni in arrivo per queste situazioni, i dettagli.

Il nuovo Governo a guida Meloni si è ormai insediato ed è pronto ad attuare le riforme da lui proposte, nonostante la stagione dei bonus e degli aiuti ai cittadini, in continuità col precedente esecutivo, sembra non essere finita.

E’ infatti in arrivo un nuovo bonus di 800 euro per i genitori separati che rispettano determinati requisiti; ecco i dettagli in merito, a partire da quando sarà disponibile il bonus e come fare per richiederlo

Nuovo bonus di 800 euro per i genitori separati: ecco i dettagli

Come riporta anche la testata giornalistica Leggo, il bonus per genitori separati ormai concreto, essendo diventato legge; infatti, come segnalato, il Dpcm per la “definizione dei criteri e delle modalità per la verifica dei presupposti e per l’erogazione dei contributi” sul fondo per genitori lavoratori separati o divorziati è stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale lo scorso 26 ottobre, coi relativi dettagli in merito.

Come si legge, questa particolare misura andrà ad aiutare (garantendo continuità con l’assegno di mantenimento) tutti quei padri o quelle madri che hanno necessità di essere aiutati per provvedere al proprio mantenimento e a quello dei figli.

Il bonus può arrivare fino ad un massimo di 800 euro al mese; per richiederlo è necessario avere un reddito inferiore o uguale a 8.174 euro nell’anno in cui si chiede il sostegno; inoltre, deve essere dimostrata una riduzione dell’attività lavorativa (a partire dall’8 marzo 2020) di un periodo non inferiore ad almeno 90 giorni.

(foto: Pixabay).

La domanda può essere presentata sia dal padre che dalla madre, a patto che entrambi dimostrino una riduzione del reddito di circa il 30% tra il 2019 e il 2020; altro requisito è la mancanza di ricezione (o ricezione in forma parziale) dell’assegno di mantenimento nel periodo compreso fra l’8 marzo 2020 e il 31 marzo 2022.

Il bonus verrà assegnato a tutti i richiedenti che ne hanno beneficio fino ad esaurimento delle risorse; per questo sussidio, che ha una durata di un anno e verrà erogato anche ai genitori separati che hanno figli maggiorenni portato di handicap grave, il governo ha stanziato circa 10 milioni di euro.